Corno D’Oro. Gialloblù e la corsa al primato: il Cellarum nel mirino

Il Corno D’Oro continua la sua corsa al primato, cercando di agganciare e rimontare la capolista Acciarino. Due punti, solo due punti a separare la squadra di mister Michele Castagni dalla primatista del girone I di Seconda Categoria.

Due punti per una corsa al primato e alla vittoria, oltre che alla promozione in Prima Categoria, obiettivo del Corno D’Oro. L’Acciarioli chiama, i gialloblù rispondono e con i nove gol al Real Barca fanalino di coda la risposta è forte. La squadra di Castagni, però, è pressato, si trova tra un0incudine e un martello. Da un lato l’Acciaroli, dall’altro il Lenticosa a pari punti e il rischio di vedersi porta via tutto.

Non sono ammessi passi falsi e la squadra gialloblù lo bene. Non a caso si sta lavorando con il massimo della concentrazione per il prossimo scontro, quello contro il Cellarum a Celle di Bulgheria. Trasferta delicatissima per la formazione di Castagni che non può permettersi passi falsi per evitare un beffardo sorpasso e un allungo dell’Acciarino.

Il tecnico, però, arriverà alla trasferta con l’organico al gran completo e con una tifoseria che arriva in pieno entusiasmo e con la responsabilità di sostenere ed essere il dodicesimo uomo in campo nonostante le mura siano nemiche. Il Cellarum è ormai matematicamente salvo, causa la stagione da dimenticare proprio del Real Barca a 0 punti dopo 16 giornate. Cellarum a 11 punti dalla zona play-off e se la squadra ha sogni ambiziosi non si lascerà scappare neanche un punto, o quanto meno proverà a non lasciarseli scappare.

Obbligatorio vincere, quindi, per i gialloblù attesi nel prossimo week-end nella trasferta più ostica della stagione.

Cristina Mariano