Coppa Italia. Pokerissimo del Miano al Mugnano

NAPOLI ‚Äì Il Miano supera per la prima volta nella sua storia il 1¬∞ Turno Eliminatorio rifilando un pokerissimo al Mugnano City che esce a testa alta dal confronto del Dietro la Vigna dimostrando di giocare a viso aperto con una squadra di categoria superiore quale quella rossoblu. La cronaca vede subito i locali provarci con Narciso il cui tiro sorvola la traversa: sono passati otto giri di lancette dall’inizio del match. Al 15′ è la volta di Petrozzi che impegna Mango che respinge di piede. Passa un minuto con Astro che dal fondo fa partire un cross a centro area dove svetta di testa Attore ma la sfera sorvola di poco la traversa. Al 17′ locali vicino al vantaggio: Petrozzi nel corridoio per Attore che davanti al portiere ospite lo supera con un pallonetto ma Gaudino salva sulla linea. Al 23′ gran tiro sempre di Attore, Mango si rifugia in corner. Al 27′ sono gli ospiti a rendersi pericolosi con Cerullo, gran tiro dalla distanza che si perde di poco lontano dallo specchio della porta. Buon momento della compagine del Mugnano: scocca il 32′ con Liccardo che si mette in evidenza con un bel tiro a giro che sfiora l’incrocio dei pali. Al 33′ Narciso viene steso in area di rigore da Vitagliano: l’arbitro, il signor Caputo di Benevento, non ha dubbi nel decretare la massima punizione che capitan Avolio realizza. Gli ospiti non ci stanno reagendo subito. Passa un minuto con Tekari che crossa per Liccardo, conclusione del calciatore del Mugnano con D’Andrea che blocca. Al 44′ punizione da posizione defilata di Avolio sul secondo palo dove è appostato Silvestro che in girata al volo trova un bravo mango che respinge il pericolo. Allo scadere della prima frazione di gioco Narciso crossa a centro area dove Attore si produce con una acrobatica rovesciata, la conclusione si perde non lontano dallo specchio della porta. Nella ripresa forcing dei locali ma è il Mugnano City a rendersi per primo pericoloso. Al 47′ il neo entrato Guida impegna severamente D’Andrea che si disimpegna bene. Al 56′ bel diagonale di Imperatore con Mango che si supera deviando sul fondo. Al 59′ cross di Petrozzi per Narciso che deposita in fondo al sacco per il 2-0. E’ un bel Miano quello che si vede in campo. Al 60′ Narciso è abile a beffare con un pallonetto Mango in uscita, la sfera danza sulla linea dove arriva un difensore ospite che salva dal gol. Al 61′ gran conclusione di Ferraro, il palo nega la gioia del gol all’attaccante rossoblu. Al 70′ arriva il 3-0 dagli sviluppi di un corner cross di Petrozzi in area di rigore dove irrompe il neo entrato Mauriello che insacca. AL 73′ Guida accorcia le distanze direttamente su calcio di punizione. Si vedono ancora gli ospiti un minuto dopo sempre con Guida che, servito da Grassi, impegna severamente D’Andrea. La gara è avvincente e piena di botta e risposte. Al 78′ è ancora Guida che prova una acrobatica girata, sfera di poco a lato. All’80 Ferraro viene atterrato in area di rigore, altro penalty che questa volta Avolio spedisce sul palo. All’84’ Guida viene espulso per proteste. All’87’ nel momento migliore dei giallo azzurri sono i locali a colpire in contropiede con Narciso che dribbla il portiere in uscita mettendo in rete il gol della tranquillità. All’89’ funziona ancora il duetto Ferraro Narciso con quest’ultimo che si vede ribattuto in corner la conclusione da parte di Mango. Nei minuti di recupero c’è gloria anche per Ferraro che ritrova la gioia del gol con una classica azione di contropiede. Finisce cos√¨ 5-1 la sfida del Dietro la Vigna consentendo ai leoni mianesi di accedere al 2¬∞ Turno Eliminatorio dove incroceranno il loro destino con la Puteolana 1909 che nel frattempo ha battuto con fatica lo Zupo Teano con il minimo risultato: match winner Mele.
Nel post gara Narciso, autore della doppietta odierna, tre in tutto in Coppa Italia i centri, cos√¨ analizza il match con il Mugnano City: Dovevamo vincere con almeno tre gol di scarto se volevamo passare il turno ed abbiamo realizzato una cinquina. Ho realizzato il gol qualificazione ma se ho fatto bene quest’oggi è merito dei compagni di squadra che mi hanno permesso di muovermi al meglio. Per me giocare con questa maglia è segno di orgoglio visto che sono del quartiere. La sento mia come quella del Campania Piscinola che purtroppo è scomparso. Adesso però sono soddisfatto di stare qui nel Miano. Potevo vestire altre maglie in categorie superiori ma appena sono stato chiamato dalla dirigenza rossoblu non ho battuto ciglio, sono felice di indossare questa maglia. Siamo un gruppo unito ma dobbiamo ancora crescere tanto se vogliamo raggiungere traguardi importanti. I due gol? Li dedico a squadra e famiglia. Domenica arriva il Giugliano. Una sfida importante per noi, incontriamo una grande squadra dal blasone importante fatta da giocatori importanti. Se vogliamo fare risultato dobbiamo essere uniti ed umili.
MIANO 5-1 MUGNANO CITY
MIANO: D’Andrea, Astro, Lombardi, Liccardi, Silvestro, Avolio, Pini (58′ Rigotti), Narciso, Imperatore (58′ Mauriello), Petrozzi, Attore (50′ Ferraro). A disposizione: Izzo, Ricci, Mancini, Silvestre. Allenatore: Esposito.
MUGNANO CITY: Mango, Gaudino, Vitagliano (46′ Guida), Tekari, Papi, Sequino (60′ Schiattarella), Liccardo, Barbuto, Grassi, Nacarlo, Cerullo. A disposizione: Castigli, Lanzaro, Benedetto. Allenatore: Cipolletta (in panchina Ilardi).
ARBITRO: Caputo (Benevento).
ASSISTENTI: Iannaccone e Lauropoli (Caserta).
RETI: 33′ (rigore) Avolio (Mi) ; 59′ e 87′ Narciso (Mi) ; 70′ Mauriello (Mi) ; 73′ Guida (Mu) ; 92′ Ferraro (Mi).
NOTE: osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Paolo Zantelli tragicamente scomparso domenica scorsa sul circuito dell’idroscalo di Milano durante una gara di formula 2 ; spettatori 100 circa ; angoli 12-2 ; allontanato al 62′ dalla panchina il tecnico Ilardi (Mu), espulso all’84’ Guida (Mu) ; ammoniti Imperatore (Mi), Vitagliano, Liccardo (Mu).

Miano 2013-2014 vs mugnano city ci Narciso (Miano)

Condividi