Città di Fasano-Savoia 2-0. Recupero amaro per i bianchi: oplontini KO dopo sette risultati utili

Trasferta amara per il Savoia che, nel recupero della 12esima giornata di campionato di Serie D – Girone H, trova la sconfitta allo stadio “Vito Curlo” contro i padroni di casa del Città di Fasano. Un stop che arriva dopo sette risultati utili consecutivi, quattro vittorie e tre pareggi, per gli uomini di Squillante.

UNO-DUE FASANO – Buona partenza per i padroni di casa che prova a rendersi subito pericolosi all’avvio con Serri, che però non trova la giusta assistenza dei compagni. Il terreno di gioco è pesante e il Fasano prova a far vale il fattore campo, ci prova prima con Tuttisanti, ma riesce a sbloccare la gara al quarto d’ora di gioco con Ganci che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, trova l’angolo giusto per abbattere Savini. Il Savoia prova subito a reagire, costruisce gioco senza però trovare la porta difesa da Guarnieri. La squadra di Squillante si sbilancia e poco dopo la mezz’ora viene colpita ancora dai pugliesi con Forbes, abile a ribadire in rete una corta respinta di Savini su conclusione di Serri. Con questo risultato le squadre vanno a riposo al termine dei primi 45 minuti di gioco.

LA MUSICA NON CAMBIA – Al ritorno dagli spogliatoi il Savoia opera una tripla sostituzione, entrano Maranzino, Tedesco e Diakitè, escono Rekik, Ausiello e Ayina. Proprio il neo entrato Diakite si rende subito pericoloso con una conclusione che sorvola la traversa. I padroni di casa provano a gestire il risultato contro una compagine oplontina che prova a ribaltare le sorti del match. La contesa prosegue senza particolari sussulti, i pugliesi attenti non si lasciano sorprendere, ma all’80esimo Tedesco ha l’occasione giusta per riaprire i giochi, ma Guarnieri gioca d’anticipo e si rifugia in corner. Il tecnico Squillante prova il tutto per tutto mandando in campo anche il giovane Rondinella al posto di Esposito, variando cos√¨ la propria tattica di gioco. La musica, però, non cambia, il Savoia si ferma a Fasano e ritrova l’amaro sapore della sconfitta. Infatti, i bianchi non perdevano una gara di campionato dall’ottava giornata, nel saturday night con l’Audace Cerignola dello scorso 3 novembre, da allora la squadra ha raccolto sette risultati utili consecutivi, giocando praticamente ogni tre giorni, ora la sconfitta del “Curlo” ma ci sarà tempo per rifarsi.

USD CITTA’ DI FASANO – US SAVOIA 1908: 2-0 (2-0 pt)

Città di Fasano (4-3-3): Guarnieri ’00; Mambella ’00, Colombatti, Rullo, Diop ’99; Gori, Ganci, Serri (90′ Lillo); Forbes (70′ Richella), Tuttisanti ’99, Corvino (84′ Cobo Galvez). A disposizione: Suma ’01, Anglani, Pugliese ’99, Gianotti ’00.. Allenatore: Giuseppe Laterza

Savoia (4-3-3): Savini ’99, Nives ’00, Poziello, Guastamacchia, Esposito ’99 (81′ Rondinella ’01); Ausiello (46′ Tedesco), Gatto, Costantino (60′ D’Ancora); Rekik ’98 (46′ Maranzino ’99), Ayina (46′ Diakite), Alvino. A disposizione: Scolavino ’99, Imbrola ’98, Cacace, Franzese. Allenatore: Luigi Squillante

direttore di gara: il signor Fabio Catani della sezione di Fermo
assistenti: i signori Michelangelo Cardinaletti della sezione di Jesi e Marco Tonti della sezione di Ancona

reti: 13′ Ganci (F), 35′ Forbes (F)
ammoniti: Ganci (F), Corvino (F)
espulsi:
recupero: 1’pt
note: Montaldi (F) infortunato durante il riscaldamento

Gianfranco Collaro