Cicciano. Galluccio: “Stiamo crescendo”

Al termine della gara, il mister del Cicciano Angelantonio Galluccio è intervenuto sulle nostre pagine per commentare la vittoria in amichevole col Cimitile (1-2).

Mister, rispetto alla trasferta di San Tommaso ha squadra è apparsa in crescita. Soddisfatto della prova dei suoi ragazzi?

Si, stiamo crescendo fisicamente. Iniziano a vedere i meccanismi giusti e iniziamo a muoverci in campo come voglio. Ci sono state buone individualità e buone trame di gioco. Giocare senza una punta di ruolo come Apicella non è sicuramente facile, anche perch√© il neo acquisto Sgambati non è ancora in condizione. Oggi dal primo minuto non ho avuto calciatori importanti come Marano, Apicella, Viviano e Dell’Anno. Abbiamo giocato con molti giovani , che hanno fatto molto bene.

Da quest’anno bisogna scendere in campo con un calciatore classe 1996. Oggi ha provato l’esterno destro difensivo Cardone. Sarà lui il 96 a scendere in campo?

Noi non abbiamo problemi di under, abbiamo 96 che hanno già giocato in Eccellenza che possono tranquillamente disputare questo campionato. Non c’è alcun problema, i nostri under possono giocare in qualsiasi ruolo. Tendenzialmente gli under si schierano sulle fasce, ma oggi ad esempio il centrocampista centrale Tedesco classe 1996, ha disputato una gran bella partita. Inoltre anche in porta posso schierare il classe 1996.

Come continuerà la preparazione del Cicciano nei prossimi giorni?

Fino a venerdi ci saranno doppie sedute, mentre sabato andremo a Magnano al Vallefuco col Mugnano City del mio amico Mario Cipolletta, per poi concedere domenica di assoluto riposo. Dal due settembre ci proietteremo alla partita di coppa Italia, con Apicella che si integrerà al gruppo e migliorando la condizione di Sgambati che è arrivato in una condizione piuttosto precaria.

Ufficio Stampa ASC Cicciano

Condividi