Champions League. Juventus KO in Francia, 2-1 per il PSG

Cade la Juventus all’esordio in Champions League contro il PSG. Al Parco dei Principi i bianconeri di Allegri si fanno infilare due volte nella prima frazione di gioco da Mbappe. Non basta la scossa della ripresa data da McKennie per trovare, che riesce solo ad accorciare le distanze.

LE FORMIDABLE MBAPPE

Un primo tempo in cui la Juventus non riesce a trovare il bandolo della matassa. Troppo PSG per gli uomini di Allegri, che passano in svantaggio dopo appena cinque minuti, grazie ad una rete di Mbappe, che brucia Bremer e con una conclusione al volo beffa Perin. I bianconeri hanno un’opportunità per raggiungere il pareggio, ma Milik non indirizza di testa, esaltando Donnarumma tra i pali. Bonucci e compagni provano a far abbassare i ritmi della partita, ma i parigini non lo consentono e grazie ad uno scambio tra Hakimi e Mbappe, quest’ultimo firma il raddoppio poco dopo il ventesimo minuto di gioco.

Una Juventus in difficoltà, che non riesce a cambiare passo, con poche idee e con un atteggiamento poco combattivo. Questo è il copione della prima frazione di gioco che termina con i padroni di casa avanti di due reti e con il risultato in cassaforte.

NON BASTA MCKENNIE

Allegri nella ripresa manda in campo McKennie al posto di Miretti. Proprio il texano riesce ravvivare la partita, complice un erroraccio in uscita di Donnarumma, riaprendo i conti per i bianconeri. Si rivitalizzano i piemontesi, Vlahovic impegna Donnarumma che si oppone alla conclusione area. Un altro passo quello della Juventusm, che gioca un buon secondo tempo, tenendo in costante preoccupazione il PSG, con la difesa che non perde d’occhio Vlahovic e Milik.

L’azione offensiva juventina cambia con l’uscita proprio di Milik a vantaggio di Locatelli, lasciando l’attacco sulle sole spalle di Vlahovic. La squadra di Galtier gestisce il vantaggio, provando anche a chiudere i conti, grazie anche alla spinta dei cambi. Perin salva su Neymar nei minuti finali, tenendo ancora accese le speranze di pareggio dei bianconeri. Al Parco dei Principi, però, termina con la vittoria del PSG su di una Juventus, che si è svegliata solo nella ripresa.

PSG – JUVENTUS 2-1

reti: 6′ Mbappé, 22′ Mbappé, 53′ McKennie

Psg (3-4-1-2): Donnarumma; Sergio Ramos, Marquinhos, Kimpembe; Hakimi (77′ Mukiele), Vitinha (77′ Danilo), Verratti (86′ Renato Sanches), Mendes; Messi (84′ Soler); Neymar, Mbappé. All. Galtier. A disp. Keylor Navas, Rico, Fabian Ruiz, Bernat, Sarabia, Ekitike

Juventus (3-5-2): Perin; Danilo, Bonucci Bremer; Cuadrado (74′ De Sciglio), Miretti (46′ McKennie), Paredes, Rabiot (86′ Kean), Kostic; Milik (68′ Locatelli), Vlahovic. All. Allegri. A disp. Pinsoglio, Garofani, Alex Sandro, Gatti, Rugani, Fagioli, Soulé

Arbitro: Taylor (ENG)

Ammoniti: 25′ Bremer, 25′ Sergio Ramos, 45’+1′ Miretti, 64′ Verratti, 73′ Danilo

ph credit: Ansa