Cavese. Santoriello pensa al dopo Lamazza: nel mirino un ds ex Juve Stabia

Nonostante il momento a dir poco negativo, la Cavese del presidente Massimiliano Santoriello continua a lavorare per cercare di risalire la corrente e provare ad ottenere la tanto agognata permanenza in Serie C.

Dopo il ritorno di Vincenzo Maiuri sulla panchina, rientrato per la seconda volta in questa stagione in seguito all’esonero di Salvatore Campilongo, la società metelliana si è messa all’opera anche per quanto riguarda il ruolo di direttore sportivo. Il club metelliano è al lavoro per individuare il giusto profilo. Tra i papabili c’è un ex ds della Juve Stabia. Si tratta di Filippo Ghinassi, giunto proprio questo pomeriggio a Cava de’ Tirreni.

Il ds in questione, secondo ‘GianlucaDiMarzio.com’, ha incontrato la proprietà blufoncé in serata. Summit che potrebbe aver convinto il patron Massimiliano Santoriello ad affidare il ruolo di direttore sportivo della Cavese a Filippo Ghinassi. L’ex Juve Stabia andrebbe a sostituire Francesco Lamazza, sollevato dall’incarico domenica scorsa. Ghinassi è reduce da una stagione con la società gialloblù del presidente Andrea Langella, conclusa prima del previsto. 

La Cavese versa in condizioni alquanto critiche. La formazione metelliana, attualmente ultima nel girone C di Serie C con appena 16 punti collezionati e reduce da dieci ko di fila, è ad un passo dalla retrocessione diretta in Serie D. Gli aquilotti, di fatto, sono a ben 15 lunghezza dalla quartultima Vibonese. Vista la classifica, il solo play-out che si giocherebbe momentaneamente è quello tra Paganese e Bisceglie.

Nunzio Marrazzo