Cavese-Pomigliano 2-1. Seno: “Abbiamo ancora 31 partite dalla nostra. Mercato? Marted√¨…”

Umore non alle stelle, in casa Pomigliano. La società, come di consueto, si affida al solo Seno per le dichiarazioni post-partita e si chiude in un comunque comprensibile silenzio stampa. Dopo la sconfitta di Cava, l’allenatore ex Palmese, mette in mostra tutto il suo aplomb e la sua quasi oxfordiana calma per trarre i bilanci di un inizio di stagione palesemente negativo. Ecco le parole di Seno ai nostri microfoni:

Siamo in un periodo molto difficile, specie dal punto di vista mentale. Oggi, però, ho visto una certa reazione da parte dei miei. Purtroppo abbiamo subito i due gol nei nostri momenti migliori e siamo riusciti ad accorciare le distanze solo nel finale. D’altronde, quando giochi contro uno come De Rosa, può capitare che gli schemi vengano sovvertiti dalla sua classe. Si è praticamente inventato due reti: la prima l’ha segnata con una conclusione cui raramente capita di assistere in questa categoria, mentre la seconda, seppure non ha segnato, è frutto di un’altra sua invenzione. Noi la nostra gara l’abbiamo giocata, ma dobbiamo dare merito alla Cavese, che sapevamo fresca dal punto di vista psico-fisico, ed al suo uomo migliore. Il mercato? La finestra delle entrate si chiude marted√¨ prossimo e, insieme col presidente, decideremo se sia il caso o meno di acquistare qualche elemento. La prestazione di Romano? Il ragazzo è in un periodo un pò difficile dal punto di vista psicologico e quindi anche il fisico ne risente. Il neoarrivato Manfrellotti, invece, entrato, ha dimostrato di poter fare bene in questa categorie. Si allena da qualche giorno con noi, personalmente lo conoscevo già da qualche anno e conosco il suo grande valore. Rammarico per lo “0” in classifica? Dobbiamo fare il possibile per uscire da questo momento no, ma mettere sul piatto anche il fatto che abbiamo comunque affrontato un tour de force non indifferente e che, tra poco, avrà fine. L’anno scorso presi il Pomigliano in una situazione ancora più difficile e con meno gare ancora da giocare, ora abbiamo ancora 31 partite dalla nostra.”