Cavese. Mister Troise pronto al debutto: “Real Agro Aversa? Ci attende una gara complicata”

Il tecnico Emanuele Troise si prepara a fare il suo esordio sulla panchina della Cavese. L’allenatore dei blufoncé, succeduto questa settimana all’esonerato Ferazzoli, debutterà contro il Real Agro Aversa. Gli aquilotti saranno chiamati in causa tra le mura di casa dello stadio Simonetta Lamberti domani alle ore 14:30 per la 13^ giornata del girone I di Serie D.

Alla vigilia della gara di domani, quest’oggi ha parlato proprio mister Emanuele Troise. Il tecnico dei metelliani ha rilasciato diverse dichiarazioni al termine della seduta di rifinitura, svolta questa mattina al ‘De Crescenzo’ di Bracigliano: “I ragazzi hanno confermato in questi giorni la disponibilità e l’attenzione mostrate già nel primo allenamento di martedì. Sul piano fisico si è lavorato bene, con intensità. Ovviamente abbiamo messo in conto che, il cambio della metodologia, qualcosina potrebbe togliere, però, come ho accennato nella conferenza stampa di presentazione, non abbiamo molto tempo e quindi dobbiamo credere nel lavoro che bisogna portare avanti, senza farci condizionare dalle difficoltà che si potrebbero incontrare lungo la strada”.

SULLA PIAZZA DI CAVA  “Il gruppo è consapevole della propria forza e pure dell’obiettivo che bisogna raggiungere, in una piazza, quella di Cava de’ Tirreni, bella e al tempo stesso esigente. Bisogna avere la personalità di gestire questo tipo di pressione, perché sono sicuro che, quando le cose andranno bene, questa piazza, che segue con affetto la squadra sempre e lo ha dimostrato pure domenica scorsa a Vallo della Lucania, potrà essere davvero la nostra arma in più”.

SULL’IMPEGNO CASALINGO CONTRO IL REAL AGRO AVERSA —  “Ci attende una gara difficile, per le qualità che hanno i nostri prossimi avversari, ma anche per il maltempo e le condizioni del terreno di gioco che, giocoforza, non potranno essere le migliori. Ci attende una gara ‘sporca’, in cui sarà importante conquistare le seconde palle e vincere i duelli individuali. Dovremo essere in grado di adeguarci nel modo migliori alle condizioni che troveremo. Al tempo stesso, però, dico pure che i ragazzi hanno le giuste qualità per provare a costruire anche manovre di gioco apprezzabili. Servirà il giusto mix di entusiasmo ed equilibrio”.

I CONVOCATI

PORTIERI: Anatrella, Paduano

DIFENSORI: Altobello, D’Amore, De Caro, Fissore, Gabrieli, Palladino, Quaranta, Viscomi

CENTROCAMPISTI: Corigliano, Katseris, Maiorano, Palma, Romizi

ATTACCANTI: Afri, Allegretti, Carbonaro, Diaz, Kosovan.