Cavese in cerca di talenti, a Trentinara svolto il raduno con l’ASD Vincenzo Margiotta

La Cavese del presidente Massimiliano Santoriello continua a dimostrarsi una società lungimirante con un occhio rivolto costantemente al futuro, sopratutto per quanto riguarda il proprio settore giovanile. A confermarlo è il lavoro proficuo ed intenso che il club blufoncé svolge quotidianamente per la crescita della cantera, nonché fiore all’occhiello dello stesso patron dei metelliani.

Infatti, proprio nel pomeriggio di ieri nella incantevole Trentinara, provincia di Salerno, si è svolto uno dei tanti raduni allestito dalla Cavese con l’obiettivo di scovare giovani talenti per accrescere sempre più il potenziale del vivavio. L’evento si è tenuto presso lo stadio Angelo Cavallo in collaborazione con l’ASD Vincenzo Margiotta del presidente Marino Gerardo Dino, scuola calcio affiliata alla Cavese . Ad invadere il calmo paesino di Trentinara sono stati innumerevoli giovani calciatori provenienti da ogni parte della Campania.

Il raduno ha avuto inizio con una prima selezione che si è basata su una partitina a campo intero. Dopo un’attenta e appurata analisi, alla fase successiva hanno preso solo 7/8 giovani promesse, le quali sono state aggiunte ai ragazzini della scuola calcio Vincenzo Margiotta per una gara a campo ridotto che ha chiuso il raduno. A monitorare in prima linea le giovani leve giunte a Trentinara erano presenti i mister Francesco Pecora e Luigi Peduto. A coordinare ed a osservare il tutto, invece, era l’esperto capo scouting della Cavese Emilio Muccione. Insomma, ancora una volta il club blufoncé si conferma una società all’avanguardia, con un occhio ben fisso al futuro.

 

Nunzio Marrazzo 

 

Condividi