Cavese. Il giovane Maffei conteso tra Serie A e B

Un giovane talento della Cavese sembra essere finito nel mirino di due ambiti club di Serie A e di uno appena retrocesso in B. Le squadre ad aver posato gli occhi su un gioiellino del club metelliano sarebbero Sassuolo, Bologna e Parma. Le società in questione avrebbero palesato un forte interesse per Mattia Maffei, promessa di spicco della cantera degli aquilotti. Il terzino sinistro sta facendo parlare di se grazie al suo grande talento. Mattia Maffei riveste un ruolo da protagonista nella Primavera biancoblù.

Il giovane calciatore classe 2004, nel suo percorso di crescita nel settore giovanile della Cavese, ha mostrato un’efficace duttilità. Il promettente terzino, di fatto, può essere impiegato in diverse zone del campo. Mattia Maffei, oltre a ricoprire il ruolo di terzino sul versante sinistro, è capace di svolgere i compiti di mezzala e di esterno alto. Un ottimo terzino di spinta dotato anche di forza fisica, velocità e di un mancino chirurgico, ottimo sia per confezionare assist che conclusioni dalla distanza.

Insomma, tutte caratteristiche che hanno attirato l’attenzione di innumerevoli club di A e B. Tuttavia, secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, sembrerebbero essere Sassuolo, Bologna e Parma i club disposti a presentare alla società del presidente Massimiliano Santoriello una concreta offerta per assicurarsi il giovane Mattia Maffei. I tre club sono in continuo contatto con la Cavese e pronti ad affondare il colpo per mettere le mani sul talentuso calciatore.

 

Nunzio Marrazzo