Cavese. Esonerato Campilongo, in panchina torna Maiuri

Termina qui la terza avventura sulla panchina della Cavese di mister Salvatore Campilongo. Il tecnico partenopeo, così come annunciato dalla stessa società del presidente Massimiliano Santoriello, in data odierna è stato ufficialmente sollevato dall’incarico. A scaturire in maniera netta l’esonero dell’allenatore ex Savoia, che nel mese di febbraio aveva firmato un rinnovo annuale con gli aquilotti, è stato il trend a dir poco negativo registrato nelle ultime nove gare in cui la formazione blufoncé ha dovuto sempre fare i conti con la sconfitta. L’ennesimo ko della stagione è arrivato ieri in casa della Virtus Francavilla.

Questo calo vertiginoso ha sprofondato ulteriormente la Cavese nei meandri più oscuri della classifica, facendo diventare concreti gli spettri della Serie D. La squadra metelliana, ad oggi, sarebbe comunque retrocessa direttamente senza passare per i play-out, poiché sono ben 15 i punti di distanza dalla Vibonese (i calabresi hanno una gara in più). L’unico spareggio che si giocherebbe è Paganese-Bisceglie. Situazione che appunto è costata la panchina a mister Salvatore Campilongo. Il tecnico campano, però, non è l’unico a dover fare le valigie. A salutare la Cavese sono anche il direttore sportivo Francesco Lamazza ed il responsabile dell’area tecnica Antonio Schetter. 

A guidare la Cavese nel rush finale del campionato sarà nuovamente Vincenzo Maiuri. La società di Santoriello ha deciso di affidarsi ancora una volta al tecnico ex Sorrento, già alla guida dei blufoncé nel corso di questa stagione. L’allenatore in questione, di fatto, nel mese di dicembre lasciò il posto proprio a Campilongo dopo aver guidato i metelliani in sole sei gare. Maiuri già a partire da domani dirigerà gli allenamenti dei blufoncé. La Cavese si giocherà la permanenza in Serie C nelle ultime cinque gare del campionato che saranno contro Ternana, Teramo, Turris Palermo, Avellino.

Nunzio Marrazzo