Cavese. De Brasi fa le valigie, rivoluzione in atto per i blufoncé

√à durata poco più di una stagione l’esperienza in blufonc√© del portiere Giuseppe De Brasi. L’estremo difensore classe 1995, dopo appena un’anno tra le fila della Cavese, squadra con la quale ha raccolto 20 presenze, saluterà gli aquilotti.

La società del presidente Massimiliano Santoriello ha infatti deciso di non prolungare il contratto del giocatore di Belvedere Marittimo, lasciandolo libero a parametro zero. Su Giuseppe De Brasi, secondo ‚ÄòTuttoC’, si sono subito fiondati due club di terza serie. Si tratta di Vibonese e Rende. Entrambe sembrerebbero predisposte a darsi battagliola per mettere le mani sull’estremo difensore in uscita dagli aquilotti.

In casa Cavese è andata in scena una vera e propria rivoluzione. Secondo quanto raccolto dalla nostra redazione, la società blufonc√© è pronta a dare un nuovo volto alla rosa. Il club del patron Massimilano Santoriello cambierà circa l’80-90% della squadra in vista della prossima stagione. L’idea è quella di mettere nella mani di mister Francesco Moriero una rosa sempre più competitiva, che rispecchi e soddisfi le caratteristiche dello stesso tecnico.

In tal caso il neo ds Francesco Lammazza è già da tempo alla ricerca di profili che siano adatti per sposare il progetto Cavese. Insomma, tra le fila dei blufonc√© vi è una rivoluzione in atto. Quindi, non solo Giuseppe De Brasi, a lasciare Cava de Tirreni ne saranno in tanti.

 

Nunzio Marrazzo