Caso Gavillucci. La Corte d’Appello Federale accoglie il ricorso, annullato provvedimento AIA

Importanti novità sul caso dell’arbitro Claudio Gavillucci che ora può tornare ad arbitrare in Serie A, dopo una battaglia legale iniziata da sette mesi. La Corte d’Appello Federale ha accolto il ricorso dell’arbitro, sovvertendo cos√¨ la decisione del giudice Proietti che aveva ritenuto infondate le ragioni di Gavillucci.

Ecco la nota ufficiale:

“La C.F.A., in accoglimento del ricorso proposto dal sig. Gavillucci Claudio, annulla, in parte equa, il Com. Uff. n. 1 del 30.6.2018 AIA, nella sola parte in cui “comunica” la dimissione del sig. Gavillucci dalla CAN A deliberata in pari data dal Comitato Nazionale, e, per l’effetto, annulla il provvedimento con il quale l’AIA ha disposto la predetta dismissione. Dispone restituirsi la tassa reclamo”.

Trattandosi quindi di un annullamento e senza rinvio, Gavillucci potrebbe anche chiedere il reintegro immediato, ma l’arbitro e il suo avvocato, GIanluca Ciotti probabilmente non lo faranno. Forse però non è ancora il tempo di festeggiare, l’AIA (Associazione Italiana Arbitri) potrebbe ricorrere al terzo grado di giudizio, nel quale potrebbe comunque essere confermata tale sentenza.

Gianfranco Collaro

Condividi