Casertana. Romaniello: “Dobbiamo chiedere scusa alla città e ai tifosi”

Nessun di noi avrebbe mai immaginato di incorrere in una domenica cos√¨ amara. Dobbiamo chiedere scusa alla città di Caserta e noi nostri tifosi. Il tecnico Nicola Romaniello commenta cos√¨ il momento della sua Casertana: Abbiamo commesso degli errori gravi che ci sono costati cari. Eppure eravamo partiti bene giocando su buoni ritmi. L’uno-due di Marotta ed il rigore sbagliato da noi hanno segnato il punto di non ritorno. La contestazione? Ci sta tutta. E’ giusto che dopo un 6-0 i tifosi manifestino la propria amarezza. Difficile mandare giù un boccone cos√¨ amaro. A noi non resta che lavorare in silenzio e far parlare il campo. Dobbiamo tornare a vincere e a sudare per cercare di riavvicinare la nostra gente. La mia posizione? Tutti gli allenatori sono sempre in discussione. Non resta che lavorare e conquistare risultati importanti.Ora è arrivato il momento della sfida di Martina: Ci troveremo di fronte tanti ex motivati ed una squadra che ha trovato la sua quadratura. Ma questo a noi non deve interessare. Andremo in campo per fare risultato pieno.

Uffico Stampa Casertana