Casertana. Colpo di pistola sull’auto di Vacca: Colpa mia che indosso gioielli in una città di…

Episodio surreale quello che ha colpito il centrocampista della Casertana Antonio Junior Vacca. Il calciatore napoletano di proprietà del Parma, in nottata mentre era alla guida della sua vettura è stato bersagliato da un colpo di pistola.
Fortunatamente la traiettoria del proiettile non ha preso il calciatore ex Foggia, ma bens√¨ il paraurti posteriore dell’auto, zona in cui però avrebbero potuto esserci le figlie dello stesso giocatore. Prima il lancio di pietre avvento il 16 dicembre al termine della sfida Casertana-Reggina (0-1), che ha visto coinvolto il genero del patron D’Agostino, adesso questo. Ci sarà mai fine a tutta questa violenza?
Dopo tale scempio, Antonio Junior Vacca si è sfogato sul social Instagram dichiarando tramite una storia: Per la seconda volta mi avete sparato appresso senza sapere se dietro ci fossero le mie figlie… ma la colpa è mia che metto i gioielli in questa città abitata da gente di…. che prova solo invidia… da domani non metterò più nulla quindi se vedete la macchina sappiate che lo scemo di Antonio camminerà solo con carte di credito… vi ho dato tante possibilità ma non ci siete riusciti!!!.
Un episodio davvero sconcertate causato da persone che fanno non solo altro che infangare la bellezza del sud e il nome di tanti cittadini onesti, alimentando ulteriormente voci negative a riguardo.
Nunzio Marrazzo
Condividi