Casal di Principe. La confessione del digg√¨ Diana: “Bastato poco per tornare”

Tanti anni di presidenza con le società di Casal di Principe e la voglia di mettersi in gioco in un ruolo tutto nuovo. Umberto Diana riparte nella veste di dg, figura strategica nel coordinare la macchina organizzativa che vige all’interno di un club.

Ritornare a casale e sempre stato il nostro obiettivo – esordisce Diana-, ma comunque non va dimenticato che c’erano due realtà sul “Comunale” e mai avremmo pensato di andare ad intaccare gli altri progetti già avviati. Nel momento in cui abbiamo saputo che una di esse aveva venduto il titolo e quindi che non c’era più una società che marcava il nome del nostro paese abbiamo deciso di mettere in piedi questo progetto. E’ bastato un piccolo incontro dal presidente Antonio Tartarone per capire che cerano tutti i presupposti per fare calcio. Ad oggi questa società conta in un mese di lavoro più di 20 collaboratori tra dirigenti e staff. Il nome è stato scelto in maniera unanime: tutti siamo stati decisi e convinti nel voler mettere per esteso il nome del nostro paese correlato del CAP a rimarcare il legame che ci lega con esso”.

Sull’allestimento della squadra e sul mercato: ” Il gruppo di calciatori è misto: ci sono tanti calciatori del territorio in cui crediamo tantissimo, c’e un bel gruppo di giovani con la giusta esperienza nella categoria e di veterani che avranno un doppio compito, ovvero quello di dare una mano dentro e fuori dal campo con la loro esperienza. Abbiamo un mister che ha la fiducia di tutti. Fabozzo è un tecnico molto professionale e motivato, ha grinta e soprattutto è una persona umile. Si vede che ha fatto suo questo progetto. Il duo Russo – Diana ha fatto un buon lavoro, anche se penso che il mercato sia ancora aperto per noi.

Tanta l’emozione per l’atteso debutto stagionale e la voglia di giocare davanti al proprio pubblico: “Ritornare a Casale sarà bellissimo, calcare il prato dello “Scalzone” ci darà ancora più entusiasmo. Ringrazio l’amministrazione tutta per la disponibilità e la possibilità di giocare nello stadio del nostro paese e invito i tifosi di questi eterni colori a seguirci perch√© i ragazzi hanno bisogno di loro. So che il pubblico e gli appassionati non ci ha mai abbandonato e faremo di tutto per farli divertire!”

UFFICIO STAMPA CASAL DI PRINCIPE 81033

Condividi