Carinaro. Martini: “Puntiamo alla vittoria del campionato”. Barbato: “Squadra valida”

Un peccato che l’attacco mitraglia del girone A di Seconda Categoria come quello del Carinaro sia inceppato nell’ultimo turno di campionato contro l’ambizioso Don Peppe Diana fin qui capolista con merito con 18 punti in classifica. In casa Carinaro si pensa a voltar pagina:la squadra ha fatto la sua onesta figura sabato ad Orta di Atella al cospetto di più quotate avversarie come l’Ortese e il San Nicola Calcio 2009.Mister DiSanto ha impiegato tutta la rosa a disposizione traendo buone indicazioni in vista della ripresa del campionato.

Il direttore sportivo Giuseppe Martini del Carinaro senza mezzi termini punta al salto di categoria :La squadra è competitiva al 100%con una rosa superiore alla categoria. Puntiamo a vincere il campionato. Abbiamo perso lo scontro diretto a San Cipriano con un arbitraggio che lascia a desiderare. Splendida l’accoglienza ricevuta, si sono comportati da persone serie. Noi trattiamo bene a Carinaro, altrettanto quando andiamo in trasferta. Tutti i giocatori son venuti a Carinaro con piacere. Ci sono persone serie e preparate. Abbiamo una rosa valida di 30 persone, un ottimo allenatore come Di Santo che riesce a farli girare tutti. A Carinaro una vita che faccio calcio

Il dirigente Alfonso Barbato svela le ambizioni vincenti del gruppo:La squadra è valida, siamo affiatati e ben intenzionati. Quando vedi gruppo e affiatamento i risultati si vedono. Il mister Di Santo è giovane e valido. Stiamo lavorando in proiezione futura. In rosa abbiamo una decina di giocatori di Carinaro. Noi e Don Peppe Diana ce la giocheremo fino alla fine

MARIO FANTACCIONE