Calcioscommesse. Mauri si confronta coi giudici

Stefano Mauri, il capitano della Lazio, e’ arrivato negli uffici della Corte di giustizia federale calcio, a Roma. Il calciatore biancoceleste dovra’ essere ascoltato dai giudici di secondo grado, dopo che lo scorso 16 agosto la decisione sul suo ricorso contro i 6 mesi di squalifica inflitti in primo grado per omessa denuncia nella partita Lazio-Genoa del 14 maggio 2011, fu posticipata in attesa di ulteriori accertamenti degli stessi giudici. E dall’ora di pranzo e’ in atto l’audizione di Carlo Gervasoni, che in interrogatori ha accusato Mauri di aver partecipato alla combine di Lecce-Lazio del 22 maggio 2011 oltre che a quella di Lazio-Genoa.

agi.it

Condividi