Calcioscommesse. Aperto un fascicolo sulle 11 partite di Lega Pro segnalate

Come già anticipato in un nostro articolo di ieri (leggi qui) nelle scorse settimane sono state segnalate alcune partite, 11 per la precisione, di Lega Pro, durante le quali sono stati registrati dei flussi anomali di scommesse. La maggior parte di esse sono partite del Messina e del Catania (rispettivamente 5 dei giallorossi e 4 degli etnei), ma due sarebbero dell’Akragas.

La segnalazione è partita proprio dalla Lega Pro, come comunicato sul sito ufficiale, sulla base delle comunicazioni da parte di Sportradar.

La vicenda sollevata dalla Procura di Catania ripropone un fenomeno devastante in cui opera la criminalità. Noi abbiamo ripetutamente sollevato il fatto che sia necessaria un’azione di educazione e di prevenzione e a tal fine abbiamo operato.

Constatiamo che diverse partite che sono oggetto di indagine sono state da noi segnalate, grazie all’attento lavoro di monitoraggio effettuato da Sportradar, alle autorità di polizia e alla Procura federale. Oggi attendiamo gli sviluppi delle indagini e la loro conclusione.

Questa vicenda amara che colpisce i valori fondanti della lealtà ci rafforza nella convinzione di insistere nella lotta al Match fixing, di qualificare ulteriormente il rapporto con Sportradar e vogliamo ringraziare le forze di contrasto e la magistratura per l’eccezionale professionalità nel combattere le bande criminali.

Sulla base della denuncia partita dai componenti del Consiglio della Lega, il procuratore Michelangelo Patanè ha aperto un fascicolo sulla questione. Non ci sono però indagati. Inoltre, le società non sarebbero, almeno in questo grado, coinvolte.

Cristina Mariano