C1 Siamo. Trilem Casavatore vola basso, Barretta: “Prima la salvezza”

Un nome altisonante, di quelli che evocano ricordi e aneddoti, la Trilem Casavatore come un’eterna fenice riapre un nuovo ciclo, il neo tecnico Ciro Barretta non si sbilancia, ma la voglia è quella di essere protagonisti. Lo impone la storia di questa “vecchia” matricola, un campo di casa teatro di tante battaglie sportive, un gruppo coeso che tiene le redini di spogliatoio e campo, ecco le parole dell’allenatore partenopeo.

Sabato scorso esordio amaro in Coppa, quali impressioni alla prima uscita?
E’ stata una bellissima partita dove però il gruppo ha risentito dei primi carichi di preparazione e del gran caldo. I ragazzi hanno risposto presente solo nel secondo tempo, quando eravamo sotto addirittura di 6 reti (vedi tabellone), poi fortunatamente siamo riusciti ad accorciare le distanze riaprendo il discorso qualificazione.

La grande novità dell’anno nel tempo effettivo, cosa ne pensa?
Un cambiamento radicale, finalmente un futsal giocato e non combattuto contro il tempo, ciò rappresenta un gran passo avanti, soprattutto perch√© la C1 dovrebbe preparare le squadre ad affrontare il palcoscenico nazionale della B.

Quale ricetta adotterebbe per migliorare ancora la qualità del futsal campano?
Non dovrò essere io sicuramente a cambiare questo sport, qualcosa va cambiando ma c’e’ ancora tanto da fare e una possibilità di crescita esponenziale, darei maggiore attenzione ai campionati giovanili.

La Trilem Casavatore tra le società storiche della Campania, gli obiettivi della sua società?
Credo che abbiamo oltre 20 anni di storia, nessun volo pindarico, pensiamo anzitutto a fare i punti per la salvezza, poi con entusiasmo e spensieratezza accetteremo ogni verdetto del campo.

Verso il via al campionato contro il Gladiator Sant’Erasmo, quali sensazioni?
I casertani sono un’altra società storica, conoscono bene la categoria e mi aspetto una gara ostica, come tutte quelle che affronteremo. Prevedo un campionato avvincente, ci sono tutti i presupposti, tutte le squadre sono ben organizzate.

clicca qui per risultati e calendario della serie C1

Gianfranco Collaro
in collaborazione con C5 Live

Condividi