C1 siamo! Lausdomini ruggisce ancora, Miele: “Non vogliamo deludere”

“Squadra che vince non si cambia…”. Si vede che a Lausdomini la famosa regola di Boskov non ha attecchito, cos√¨ dopo la promozione dalla serie C2, i leoni biancoazzurri di patron Dino Manna si sono trovati sul massimo palcoscenico regionale. Tante novità in rosa, acquisti di categoria superiore tra i quali spiccano Giovanni Maggio e Mario Esposito, uniti alla classe operaia e di qualità come Carcatella, Infante e Chierchia, senza perdere entusiasmo e spensieratezza di giovani come La Gatta e Caliendo. A dirigere l’orchestra c’è Luciano Miele, la nostra redazione ha raccolto il parere del tecnico verso la stagione alle porte.

Sabato scorso esordio vincente in Coppa, quali impressioni alla prima uscita?
La prima uscita nasconde sempre delle insidie (vedi tabellone), siamo un gruppo nuovo e ad inizio partita abbiamo pagato un approccio psicologico sbagliato. Man mano che passavano i minuti siamo riusciti a giocare con più tranquillità.

La grande novità dell’anno nel tempo effettivo, cosa ne pensa?
Il tempo effettivo è una piacevole novità per la C1 campana, ci regala l’opportunità di giocare appieno con parametri nazionali. Complimenti a chi l’ha voluta fortemente.

Quale ricetta adotterebbe per migliorare ancora la qualità del futsal campano?
Chi di dovere sta lavorando bene per migliorare il futsal campano. Di sicuro c’è tanto da fare, si respira già un’aria nuova….

Il Lausdomini si presenta da esordiente in C1 ma con tecnico e rosa già rodate, gli obiettivi della sua società?
Siamo una neopromossa e da tale dobbiamo ragionare. Il presidente Manna ha voluto fortemente alcuni calcettisti di esperienza da affiancare a diversi giovani che abbiamo in rosa. Lavoriamo sodo per non deluderlo.

Per uno scherzo del destino, incontra ancora la Xman Gragnano per l’esordio in campionato, quali sensazioni?
√à strano giocare contro la stessa squadra per tre volte in quindici giorni ma il calendario a volte può fare di questi scherzi… Ci metteremo la stessa grinta e ancor più voglia gara dopo gara, prima o poi bisogna comunque affrontarle tutte.

clicca qui per risultati e calendario della serie C1



Gianfranco Collaro
in collaborazione con C5 Live

Condividi