Brindisi-Marcianise 2-0. La capolista cade in terra pugliese

Big match al “F.Fanuzzi” di Brindisi dove l’undici di mister Ciullo affronta la capolista Progreditur Marcianise. Alta ovviamente la posta in palio in gioco con i pugliesi che si presentano al match per avvicinarsi alla vetta e gialloverdi che invece alla ricerca della loro definitiva consacrazione.
Problemi di formazione per i locali con mister Ciullo che deve fare a meno di ben 4 titolari: assenti infatti il portiere Novembre, il difensore centrale Patti e il duo di centrocampo Nassi e De Martino (appiedato per tre turni dal giudice sportivo). Il tecnico pugliese opta per un 4-4-2 affidando le chiavi dell’attacco a Gambino e Fella e schierando in campo ben cinque under, incluso il portiere Peschechera classe 94′.
Foglia Manzillo dalla sua opta per il consueto 3-5-2 con l’unica indisponibilità del centrocampista Marco Conte, sospeso in maniera cautelativa dalla società in settimana.
Il tecnico posillipino rinuncia almeno dall’inizio all’estro di Citro dopo il piccolo problema alla spalla che ha condizionato il suo lavoro in settimana. Per il resto nessuna novità con Imbimbo tra i pali; difesa a tre composta da Posillipo, Lagnena e dal rientrante Corduas; linea mediana d a destra a sinistra che si compone di Ciano (ex Brindisi), Gerardi, Mastroianni, Temponi e Verdone; davanti vicino a Iadaresta c’è Tenneriello.
Riavvolgendo il film della gara, diciamo subito che dopo un buonissimo avvio del Marcianise, l’intero primo tempo è assolutamente di marca brindisina. Sbanda infatti pericolosamente più volte la retroguardia gialloverde e soltanto per l’imprecisione di Gambino e compagni il risultato non si sblocca.
Al 6′ grida al gol il “F.Fanuzzi” di Brindisi: Loiodice si invola sulla destra e serve al centro Gambino che di testa viene fermato da un intervento miracoloso del portiere del Marcianise Imbimbo.
Al 9′ i gialloverdi provano a reagire con l’ex di turno, il capitano Michele Ciano. Quest’ultimo semina scompiglio sulla corsia di destra e dopo essere entrato in area crossa al centro ma nessuno si avventa sul delizioso cross dell’esterno e l’occasione sfuma.
Come già detto i brindisini si rendono pericolosi più volte dalle parti di Imbimbo. Al’ 16′ è Fella che si divora un gol dopo una girata di destro a botta sicuro a pochi passi dalla porta gialloverde.
Al 17′ il Marcianise costretto alla prima sostituzione. Si fa male Mastroianni e al suo posto il mister opta per l’inserimento di Allegretta, schierando cosi’ il quinto under e pareggiando i giovani schierati da mister Ciullo per il Brindisi da inizio gara. Al 25′ si salva ancora il Marcinise e stavolta è la dea bendata a dare una mano a Lagnena e compagni: Pellecchia con un gran tiro a giro grida al gol ma il palo difeso da Imbimbo respinge la sfera con il punteggio che non si sblocca. Soffe il Marcianise soprattutto a centrocampo con il solo Temponi che fa diga davanti al terzetto difensivo. Al 31′ finalmente la risposta della capolista: Iadaresta si invola in area di rigore e di destro scaglia un tiro mortifero con Peschechera che salva i suoi, compiendo uno strepitoso intervento e deviando la sfera in angolo. Sul finire del primo tempo si ripete un pò il film dei primi 45′ di gioco. Sulla destra si invola Loiodice che serve in area l’accorrente Gambino ma non sembra giornata per il capocannoniere del girone H che svirgola la sfera facendo sfumare un’altra azione dei brindisini. Dopo 2′ di recupero il direttore di gara Andreini manda tutti negli spogliatoi con il risultato che solo per puro caso resta fermo ancora sullo 0 a 0.
La gara si fa sempre più avvincente nella ripresa e al 47′ i gialloverdi vanno vicinissimi al gol del vantaggio. Gran passaggio filtrante dalla trequarti di Gerardi per Tenneriello che di testa fa la barba al palo alla destra di Peschechera. Non si fa attendere la risposta brindisina che al 49′ sfiorano l’eurogol con uno dei migliori in campo Loiodice che di sinistro per poco non centra il set difeso da Imbimbo. Marcianise meglio disposto in campo nel secondo tempo con mister Foglia Manzillo che senza dubbio ha fatto degli accorgimenti negli spogliatoi. Una cosa è certa: in questi secondi 45′ c’è meno distanza tra i reparti e tutto questo fa respirare la squadra del patron D’Anna. I locali non smettono di attaccare e al 62′ si portano in vantaggio dopo tantissimi tentativi: Loiodice batte Imbimbo con un colpo di testa a tuffo su assist di Pellecchia. Quest’ultimo è l’uomo in più dell’undici di mister Ciullo e al 67′ è proprio lui ad andare vicinissimo al raddoppio con un gran tiro di sinistro dal limite dell’area che esce di pochissimo con Imbimbo già battuto. Foglia Manzillo prova a dare la scossa ai suoi inserendo l’estro di Citro per Tenneriello. Il folletto gialloverde nonostante non sia al 100 % da una marcia in più alla compagine del patron D’Anna ed è proprio quest’ultimo al 79′ ad andare vicinissimo al gol del pari. La seconda punta ben servita da Iadaresta entra in area e tutto solo davanti a Peschechera non riesce a calciare forse spinto dal suo diretto avversario. Svanisce cosi’ una ghiotta occasione per i gialloverdi. Il Brindisi si difende negli ultimi minuti a pieno organico e quando sembra che il Marcianise possa trovare il gol del pari ecco la rete che chiude definitivamente i giochi. Al 92′ grossolano errore del duo Corduas-Verdone che regalano palla a Tedesco, l’ex Marcianise ringrazia e tutto solo trafigge Imbimbo per il due a zero finale. Nulla da dire un super Brindisi vince meritatamente contro un Marcianise poco brillante rispetto alle recenti esaltanti uscite. Di buono c’è e che i gialloverdi sono ancora li in vetta alla classifica e guardano con fiducia al prosieguo del campionato.

BRINDISI (4-4-2): Peschechera, Iaboni, Liotti, Favia, Sicignano, Cacace (85′ Bove), Loiodice (75′ Tedesco), Marsili, Gambino, Pellecchia, Fella. A disp: Novembre, Bove, Akuku, Iaia, Vantaggiato. Greco, Martinelli, Albano. All: Ciullo S.
PROGREDITUR MARCIANISE (3-5-2): Imbimbo, Ciano, Corduas, Mastroianni (17′ Allegretta), Lagnena, Posillipo, Verdone, Temponi, Iadaresta, Tenneriello (63′ Citro), Gerardi (72′ Rossetti). A disp: Buk, Pagano, Perreca, D’Anna, Arena, Di Ronza. All: Foglia Manzillo A.
ARBITRO: Davide Andreini sez. Forli’; assistenti Cantiani di Venosa e Colangelo di Potenza
RETE: 62′ Loiodice (B), 92′ Tedesco (B)
NOTE: circa 2.000 spettatori presenti al “F.Fanuzzi”; ammoniti Temponi (PM), Loiodice (B)

Condividi