Bologna-Juventus 0-2. Vidal-Chiellini, bianconeri inarrestabili

La Juventus allunga ancora. In attesa che scendano in campo le rivali, i bianconeri tornano a casa da Bologna con altri tre punti. La squadra di Conte si è imposta al Dall’Ara per 2-0. Al 13′ la Juventus è passata in vantaggio sugli sviluppi di un primo tentativo di Marchisio che ha superato Curci in uscita, ma non Garics che ha salvato sulla linea. Il Bologna non è riuscito però a liberare, la Juve è tornata in possesso del pallone e il lancio profondo di Peluso per Vidal ha trovato attento il cileno bravo a mettere in rete. Preso il gol, il Bologna non ha cercato immediatamente la risposta, ma ha riordinato le idee e al 25′ ci ha provato con il suo elemento di qualità, Diamanti che su punizione ha chiamato Buffon alla deviazione in angolo. Il numero 23 rossoblu si è ripetuto al 33′ su azione con una gran sventola dalla distanza che ha chiamato ancora Buffon alla deviazione in corner. Due minuti più tardi il Bologna ha reclamato un rigore per un tocco di mano di Vucinic in area sul quale l’arbitro Mazzoleni ha sorvolato. Dopo un primo quarto d’ora della ripresa non molto emozionante, è stato Llorente a procurarsi una gran bella occasione proteggendo palla e poi girandosi verso la porta del Bologna, ma la conclusione da distanza ravvicinata ha trovato la respinta di un Curci che al 27′ ha salvato uscendo tempestivamente dalla propria area sullo stesso Llorente tutto solo e sul capovolgimento di fronte è stato Cristaldo a calciare di poco a lato un pericoloso diagonale. La Juve ha continuato a cercare il raddoppio lasciando però spazi al Bologna che ad otto minuti dal termine ha sfiorato il pari con un colpo di testa di Morleo che non ha trovato la porta. Nel finale è stato ancora Curci il grande protagonista per il Bologna, negando di nuovo il gol a Llorente ma nulla ha potuto fare al 44′ sull’anticipo di testa sul primo palo di Chiellini.