Bilancio positivo per la Volley Project Pontecagnano

La stagione agonistica 2012/13 volge al termine per la Volley Project Pontecagnano , è giunto quindi il momento di un piccolo bilancio finale delle attività fin qui svolte. Partiamo dal fatto che i componenti della nuova società completamente rinnovata , hanno deciso di ripartire da una sorta di Anno zero , dando continuità soltanto al lavoro svolto dalla vecchia gestione fino a quel momento con i settori giovanili e di puntare solo ed esclusivamente sulle atlete del proprio vivaio. Questo anche per evitare i problemi di natura economica che stanno affliggendo il movimento pallavolistico a tutti i livelli . Si è cos√¨ deciso di partecipare al campionato di serie C con una squadra dove l’età media non superava i 18 anni e dove le uniche 2 maggiorenni erano delle 94′ ,tant’è che il gruppo di atlete avrebbe potuto benissimo partecipare alla C-under restando notevolmente al disotto della soglia massima d’età richiesta (92′) . Visto però il gran numero di interessanti giovani atlete e tenendo fede ai dettami del direttore dell’ area tecnica Sergio Meneghetti ,che da sempre predica il fatto che le atlete per crescere devono stare in campo il più possibile, si è pensato di partecipare anche al campionato di C-under che la federazione regionale proponeva. Uno sforzo organizzativo ed economico notevole per lo staff tecnico e dirigenziale, ma accettato di buon grado da tutti pur di dar spazio il più possibile a tutte le ragazze. Ovviamente si sarebbero disputati tutti i vari campionati di categoria , under 13, under14, under16 e under18 in alcuni casi con ben due squadre. L’impegno è stato immane ,visto il gruppo allenatori e dirigenti ridotto all’osso e dove le ragazze stesse sono state sottoposte ad uno stress fisico e mentale non indifferente, disputando una media di 2/3 gare settimanali oltre agli allenamenti .Con queste premesse la società aveva pensato quindi di mantenere un profilo basso , sia per i due campionati di C affrontati con l’unico obiettivo di fare esperienza , che per le squadre giovanili ben sapendo che altri sodalizi, pur di spuntarla almeno a livello regionale, avevano sottoscritto accordi e si erano scambiati atlete o ottenuto prestiti delle migliori under in circolazione. Tirando le somme questi sono i risultati :

La serie C si è classificata quarta nel proprio girone , facendo gli stessi punti sul campo della terza ma penalizzata dalla federazione di un punto a causa di problemi burocratici dell’anno precedente.

La C-under si è classificata terza dietro solo alle 2 favorite .

L’under 14 ha vinto a sorpresa la fase provinciale ed è arrivata in semifinale in quella regionale.

L’under 16 ha vinto la fase provinciale ed è stata sconfitta in finale regionale al quinto set.

L’under 18 ha vinto la fase provinciale ed una bellissima finale regionale e si appresta a disputare la fase interregionale.

Questi i ragguardevoli risultati sul campo , ma non vorremmo dimenticare nessuno , quindi vanno segnalati anche i gruppi delle 2000 e 2001 che hanno partecipato ai campionati under 13 , il neo-nato gruppo maschile che ha partecipato al campionato under 13 3×3 ed infine ma non certamente ultimo , il centro CAS che ha partecipato ai vari concentramenti di mini-volley svoltisi nella provincia e che ogni anno sforna nuovi probabili talenti . Cosa dire ancora se non fare i complimenti allo staff tecnico a quello dirigenziale e soprattutto a tutte le atlete dalla più piccola alla più grande che con i loro sacrifici hanno ancora una volta hanno mantenuto in auge il nome della Volley Project Pontecagnano , malgrado ad inizio stagione molti la dessero per finita.

Fonte: www.campaniavolley.it

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *