Benevento. Riflessioni di mercato: Glik verso l’addio, un ex Juve Stabia per Caserta

Il Benevento ha bisogno di fare mercato per accorciare le distanze dal Pisa capolista e cercare di riprendersi subito la Serie A. Questo il primo motivo, ma più pragmaticamente la Strega di Oreste Vigorito deve fare i conti con le richieste di cessione di alcuni dei suoi calciatori.

Tra tutti c’è la scelta di Kamil Gilk, che ha espressamente chiesto di andare via. Intanto Pasquale Foggia fa i conti e si guarda intorno. Nel frattempo riceve chiamate per Vokic e Moncini. Quest’ultimo molto richiesto in Serie B. Per quel che riguarda l’entrata, le idee sono chiare, ma i profili da valutare tanti.

Prima di tutto capire dove rinforzare. Ovunque, per avere una rosa lunga e completa in caso di play-off, ma in ogni caso per raggiungere la Serie A. Un centrocampista, necessario a completare il reparto, un difensore per ottemperare all’addio del centrale ex Torino, e un attaccante. In questo caso si pensa prima all’entrata. Poi a capire quale sarà la scelta di Gianluca Lapadula. Infatti, che resti o meno, Foggia e Vigorito hanno messo in conto il rinforzo da affiancargli.

Il pensiero principale è quello di Francesco Forte. classe ’93 ex Juve Stabia e attualmente in forze al Venezia. Ha siglato 15 reti in 45 presenze. Oltre a lui un altro profilo che fa ingolosire è quello dell’esperto Torregrossa. Sulla punta doriana sono diversi i club interessati, in particolare Monza, Pisa e Brescia, secondo quanto raccolto da TuttoB. Un verso e proprio oggetto del desiderio. Bisognerà solo capire se i giallorossi siano disposti a dare inizio ad un’asta.

Concorrenza meno spietata proprio per il centravanti del Venezia, su cui ci sarebbe solo l’interesse del Brescia. Il Benevento, in ogni caso avrebbe le idee molto chiare per trovare il difensore che cerca. Secondo “TuttoCalciomercatoWeb”, infatti, Pasquale Foggia vorrebbe regalare a Fabio Caserta il terzino Francesco Lisi, sua vecchia conoscenza ai tempi della Juve Stabia.

Terzino dal piede destro, ma che gioca sulla fascia mancina, potrebbe essere colpo importante per i sanniti. Il classe ’89 attualmente in forze al Perugia può infatti coprire sia il ruolo di ala, sia quello di quinto di centrocampo, sempre sulla fascia mancina. Dalle propensioni offensive, il calciatore romano potrebbe decidere di andare via dopo l’arrivo di Luca Paganini, che ha fatto alzare le quote della concorrenza per una maglia da titolare.