Benevento. De Zerbi: De Ceglie? Le cose vanno dette in faccia

Oggi il tecnico del Benevento, Roberto De Zerbi ha tenuto una conferenza stampa in vista del match di domani pomeriggio contro il Chievo Verona: Qualche defezione c’è. Letizia, D’Alessandro, Del Pinto li abbiamo portati in ritiro ma qualcuno non sarà a disposizione. Siamo usciti malconci da Genova. Parigini e Venuti non sono al top. Vorrei tutti disponibili, ma non mi sposta di tanto perch√© chi è stato chiamato in causa ha dato sempre il suo contributo. Il mercato? Le idee sul mercato la società le ha chiare ed è giusto che non vengono trapelate. Noi stiamo cercando dei calciatori che non possano essere di passaggio. Nel gruppo dei calciatori che possiamo prendere per caratteristiche e funzionalità può esserci la ciliegina, ma anche no. Noi abbiamo idee: Guilherme e Billong sono giocatori già visti e gli altri che verranno ad integrarsi sono molto seguiti e li conosciamo bene. E il fatto che siamo in pochi in contatto con gli interessati fa in modo che il lavoro sia facilitato. Oggi venire a Benevento con un punto in classifica devi trovare delle motivazioni forti nei calciatori: chi viene dall’estero per farsi conoscersi, o per rilanciarsi. Billong? Lo conoscevo via web e avevo dato l’ok per l’acquisto. Non vedendolo mai dal vivo non potevo dare la garanzia. E’ venuto con un atteggiamento eccezionale ed è un ragazzo sveglio. Impatto con Benevento positivo. Stesso discorso per Guillherme. Le parole di De Ceglie? Mi ha dato fastidio, dovrebbe dirle in faccia alcune cose. Oggi però non ho tempo di pensare a lui. Ha colpito la società e non è cosi, abbiamo delle cose da migliorare, però è stato di cattivo gusto. E mi fermo perch√© sono maturato.

 

Nunzio Marrazzo

Condividi