Barrese. Pareggio e primato per i rossoblù, fermato il Plajanum

Una domenica dalla doppia faccia per la Barrese di Antonio Poliselli e della presidente Annarita Ercole. Si inizia con i sorrisi, ma si chiude con il malumore che ha colpito la squadra per un lutto in casa di Frascadore.

I rossoblù sono pronti a fare festa, onorando la giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Prima del match anche un omaggio a Pasquale Corvino, proprietario della struttura Centro Ester, casa della Barrese.

I ragazzi di mister Poliselli affrontano il Plajanum Chiaiano, in una sfida d’alto vertice, con un pensiero veloce al Gianrusso, dove la capolista affronta il Città di Marano. Sei punti a dividere le due squadre. uno solo in ritardo dalla capolista. La Barrese scende in campo con la voglia di portare a casa tre punti che allungherebbero la scia positiva. Il Plajanum, dal canto suo vorrebbe accorciare dai vertici della classifica. Sul rettangolo verde le squadre regalano spettacolo in un match combattuto fin dal primo minuto. Partita sofferta e che porta un punto per pare.

A siglare per i rossoblù Dombrovsky e Figliolia, per il Plajanu, decide una doppietta di Manco.

Intanto la Barrese, in attesa di scoprire cosa accadrà alla Lokomotiv Flegrea reduce dalla sospensione del match per rissa contro il Montecalvario si gode il suo primo posto in classifica a quota 17 punti.

Cristina Mariano