Avellino. Rebus in attacco per Tesser, a Crotone sicuro solo Mokulu

Quella che si giocherà il prossimo luned√¨ allo Scida di Crotone è una partita dalle tante aspettative. La squadra di Juric sta sorprendendo tutti con i risultati ma soprattutto con il gioco che propone. I Lupi calabresi occupano il terzo posto in classifica con un totale di 23 punti racimolati grazie alle 6 vittorie ed i 3 pareggi dopo undici partite giocate. Le uniche due sconfitte sono state per mano del Pescara (4 a 1 per gli abruzzesi, ndr) e del Cagliari (4 a 0 al Sant’Elia, ndr). Il Crotone ha ripreso gli allenamenti marted√¨ 3 novembre con una prima analisi del match contro il Pescara e poi con allenamento sul campo. Buone notizie per Juric che assiste al graduale recupero di Sabbione. Nella giornata di ieri i rossoblù hanno svolto una doppia seduta, prima in palestra e poi sul campo.

L’Avellino sembrerebbe in pieno recupero di forze psicologiche e fisiche, ma soprattutto in recupero di punti e vittorie. I Lupi irpini infatti sono reduci d due vittorie consecutive, una contro l’Ascoli e l’altra contro la Ternana, entrambe con un risultato tondo: 3 a 0. Una curiosità. Nella trasferta di Terni l’Avellino non ha subito reti, cosa che non succedeva dalla scorsa stagione, precisamente dal 21 febbraio 2015 in occasione della partita contro il Livorno vinta dagli allora uomini di Rastelli grazie al gol di Trotta. A proposito dell’attaccante napoletano, il 29 biancoverde è in corsa per battere il record di gol segnati in campionato nello scorso anno. Nella stagione 2014/2015 il centroavanti scuola Napoli aveva segnati 6 gol nei primi sei mesi di permanenza ad Avellino. In questa stagione è già a quota 5 gol occupando il ruolo di capocannoniere degli irpini. Un gioiello prezioso da tutelare e non rischiare, anche per l’assenza degli altri attaccanti. Infatti oltre allo squalificato Castaldo, si aggiunge alla lista degli indisponibili anche Ciccio Tavano, che resterà fuori per circa due settimane a causa dell’infortunio rimediato in occasione dell’ultima giornata di campionato. Per questo motivo, Trotta, anche lui infortunato nel finale di gara contro la Ternana, ha saltato l’allenamento di ieri, che consisteva in una partitella contro la formazione Berretti, per precauzione nella speranza che rientri la sua contusione e possa essere in campo per la partita contro il Crotone di luned√¨. Non sarebbe azzardato ipotizzare qualche cambiamento nel reparto avanzato o nel modulo qualora Trotta non riuscire a recuperare. Nelle sedute di allenamento preparatorie per le partite precedenti Tesser aveva provato il 4-2-3-1, un modulo che potrebbe essere utilizzato luned√¨ affidando le chiavi dell’attacco a Mokulu, in gol sia contro l’Ascoli che contro la Ternana e che statisticamente garantisce la vittoria ogni volta che va a segno. Il belga dopo le ultime prestazioni, in cui è partito da titolare affiancato da Tavano, ha conquistato la fiducia e l’affetto dei tifosi che ora on vorrebbero vederlo in panchina.

Qualora, invece, Tesser non abbia intenzione di rischiare di interrompere questa breve striscia positiva si potrebbe vedere Napol per la prima volta, anche con l’ottimismo del gol segnato nel test di allenamento di ieri. Altra ipotesi non trascurabile è quella di vedere Roberto Insigne avanzato assieme a Mokulu, con Bastien a sostituirlo sulla trequarti.

Non mancano, comunque, le buone notizie: Nitriansky è tornato ad allenarsi in gruppo e si potrebbe rivedere in campo già luned√¨, con Biraschi che tornerebbe nel suo ruolo naturale.

Cristina Mariano

Condividi