Avellino-Frosinone 0-2. Difesa batte attacco: le pagelle

Tiene bene la difesa dei gialloblu, che riesce a mantenere l’attacco degli irpini. Il Frosinone batte le statistiche e porta a casa la vittoria contro l’Avellino. Decidono Dionisi e Paganini.

LEGGI ANCHE: “AVELLINO-FROSINONE 0-2. PRIMO KO DELL’ERA FOSCARINI: DECIDONO DIONISI E PAGANINI”

FASE DIFENSIVA 6.5 – Squadra solida, lo dimostra la lunga tenuta sotto le occasioni dei ciociari. Bene Ngawa che mette in scena una grandissima prestazione. Lo stesso fa Migliorini che sfiora anche il gol, ma deve lasciare il campo anzitempo per un infortunio. La partita si concentra nel secondo tempo, perchè nel primo le squadre si annullano a vicenda non creando particolari azioni da gol. Bene anche il subentrato Kresic. DI Tacchio e De Risio danno il solito contributo in zona arretrata.

FASE OFFENSIVA 5.5 – Partita superlativa di Vajushi che serve le migliori palle gol. Il centrocampista viene sempre fermato con le cattive. Asencio e Castaldo non riescono a finalizzare, ma il loro contributo è sempre importante.

IMPOSTAZIONE 6 – Buon fraseggio, ma poco efficace considerando la poca quantità di palle gol ed interessanti arrivate nei pressi degli attaccanti. Merito anche dei centrocampisti del Frosinone molto efficienti nell’interdizione.

CAMBI 5.5 – Poco funzionale Gavazzi che non riesce a confermare le belle prestazioni viste con Novellino. Per quel che riguarda Kresic, cambio forzato ma che ha dato comunque un contributo. Morosini inserito quando ormai il risultato era quasi assodato è riuscito a inserirsi poco nonostante si siano viste delle palle interessanti.

LEZZERINI 6 – Sono buone le uscite, sempre pronti i riflessi. Due parate importantissime ed un’uscita ad anticipare l’avversario in un contropiede bruciante. Incolpevole sui gol.

LAVERONE 6 – Buoni i cross, ma sicuramente Ciano e poi Citro non sono rivali facili da annullare.

NGAWA 7 – Grandissima partita del difensore, che riesce in qualche modo a dare filo da torcere all’attacco avversario.

MIGLIORINI 7 – Benissimo l’ex Juve Stabia, sia in attacco che in difesa. Sfiora il gol e subito dopo salva il risultato su un contropiede su Dionisi, l√¨ finisce la sua partita (KRESIC 6.5 – Non fa rimpiangere il compagno uscito anzi tempo. Buone chiusure su Citro)

MARCHIZZA 6 – Non ha vita facile con il suo dirimpettaio, ma fa quello che può

MOLINA 6.5 – Continua a fare le solite partite positive. Chiude bene la difesa avversaria. Ottima l’idea di scambiarsi con Vajushi per non dare riferimenti. Come il compagno fermato per lo più con le cattive.

DE RISIO 6 – Solito lavoro sporco ad interdire gli avversari e provare a prendere il possesso del pallone. Prova a sorprendere Vigorito con il tiro da fuori.

DI TACCHIO 6 – Complementare a De Risio dà una grossa mano in fase difensiva

VAJUSHI 7 – Il più pericoloso degli irpini. Serve assist davvero interessanti e chiude la porta a Paganini nel primo tempo anticipandolo su calcio piazzato. (MOROSINI SV)

ASENCIO 6 – Non particolarmente incisivo come nella scorsa giornata, non prende neanche bene la sostituzione per lasciare posto a Gavazzi. (GAVAZZI 5 – Non è il cambio migliore, sta faticando a ritrovare la pericolosità che ha perso con l’ennesimo infortunio)

CASTALDO 6.5 – Sfiora il gol, conferma lo stato di forma ma si prende un giallo che lo terrà lontano dal campo nella prossima giornata. Anche lui come Asencio poco incisivo

FOSCARINI 6 – C’era una corazzata al Partenio Lombardi e la sua squadra comunque riesce a tenere testa provando anche a passare in vantaggio. Non una squadra chiusa in difesa, ma propositiva, viva e in cerca dell’obiettivo.

Cristina Mariano