Ascoli-Avellino 1-1. Castaldo sempre condottiero: le pagelle

L’Avellino strappa un punto all’Ascoli in una sfida diretta per la salvezza. Castaldo porta in vantaggio i suoi, ma sul finire del primo tempo gli uomini di Serse Cosmi riescono a raggiungere il pareggio con Pinto sugli sviluppi di calcio piazzato.

FASE DIFENSIVA 7.5– La tenuta c’è ed è praticamente perfetta, ma Vajushi al 44′ si perde Pinto che riesce a mandare in porta la spiazzata di Addae. Nel secondo tempo, ma anche per tutto il primo, la coppia difensiva composta da Miglioni e Ngawa si fa vedere e sentire chiudendo tutti gli spazi. Nella ripresa ottimo Laverone nella chiusura in diagonale su Monachello.

FASE OFFENSIVA 6 – Un gol in tabellino, quello di Castaldo, ma nel primo tempo le occasioni sono davvero fioccate, in particolare dopo il vantaggio proprio dell’ex Nocerina. Wilmots vicino alla marcatura in due occasioni, cos√¨ come Vajushi alla ricerca dell’eurogol.

IMPOSTAZIONE 7 – Bene il primo tempo, nel secondo l’Avellino si è cullato sul punto, forse impaurito dallo spingersi in avanti. Ascoli che ha premuto sulla tenuta difensiva, ma senza riuscire a creare brividi.

CAMBI 6.5 – Due cambi forzati, con Marchizza e Wilmots il primo in lacrime e uscito sulla barella. Si rivede in campo Bidauoi dopo più di un mese, meno incisivo del solito, ma fa sentire la sua presenza.

RADU 7 – Non può nulla sul colpo di testa, per altro intuito, di Pinto, ma decisivo in almeno altre due occasioni tra cui il tiro di Varela

LAVERONE 7.5 – E’ decisivo nel gol e nella diagonale in chiusura di Monachello. Solita garanzia sia per l’attacco che per la difesa.

MIGLIORINI 7 – Tiene bene assieme a Ngawa, si ritrova la coppia di cemento della difesa irpina. Sfiora il raddoppio nel primo tempo. Nel secondo si limita a chiudere e gestire la difesa.

NGAWA 6.5 – Come per il compagno di reparto, importante la sua presenza che tanto è mancata al momento dell’infortunio.

MARCHIZZA 6 – Come i compagni tiene bene il campo, poi deve alzare bandiera bianca in seguito alla distorsione. (KRESIC 6 – Minimo essenziale in una fase di match in cui ormai c’era poco da fare se non chiudere gli spazi)

VAJUSHI 6,5 – Un po’ di colpe sul gol ce l’ha, sembra essere sorpreso dall’inserimento di Pinto. Bene in fase offensiva, sempre interessanti i suoi inserimenti e i suoi cross, ancora poco feeling con le conclusioni (BIDAUOI 6 – fa sentire la sua presenza, ma in fondo fa poco. Ancora alla ricerca del ritmo gara e della spinta pungente che contraddistingueva la prima parte del campionato)

DI TACCHIO 7 – Il solito motorino in mezzo al campo. Una garanzia per gli irpini grazie alla grande quantità di palloni recuperati.

WILMOTS 7 – Ottimo primo tempo, ispirazione ed eleganza. Si trova alla perfezione con Castaldo con il quale si scambia spesso e volentieri la palla. Sfiora due volte il gol (MORETTI 6 – Aiuta Di Tacchio in fase di interdizione nella seconda parte del match quando ormai non si spingeva più)

MOLINA 6-5 – Splendido l’assist nel finale di primo tempo per Vajushi, impeccabile e sulla corsa, peccato la mancata finalizzazione dell’albanese. positiva la sua prestazione

GAVAZZI 6.5 – Importante la sua presenza, anche nel ruolo di trequartista si trova a suo agio, sembra non voler calcare la mano come fosse rallentato dalla paura di un possibile infortunio

CASTALDO 8 – Il più vivace in mezzo al campo, va in gol ne sfiora un altro a serve un ottimo pallone a Wilmots.

Cristina Mariano