Arzanese Calcio. Pelliccia tra addio e futuro: “Attendo e studio, senza calcio non so stare”

Dopo la sconfitta contro la Real Anacapri l’Arzanese Calcio ha dovuto far fronte anche al cambio in panchina. Christopher Pelliccia, infatti, ha deciso di rassegnare le dimissioni, che ad oggi dopo l’addio e l’annuncio del nuovo corso, sembrano irrevocabili.

“Cosa non andava? Niente in particolare -commenta ai nostri microfoni il tecnico- Parlano i risultati, quando arrivano è giusto gioire, quando non arrivano come sempre paga l’allenatore ed è stato doveroso nei confronti di una società a cui tengo di fare un passo indietro nel loro interesse. Con l’Anacapri –continua Pelliccia- Era evidente che c’era un problema. Il risultato non è frutto del valore della società, dello staff tecnico o della squadra ma solo di una situazione generale in cui non c’è serenità. Ecco perch√© ho deciso di fare un passo indietro e dare una svolta”.

Guarda al futuro, quindi, Pelliccia che ora si ferma dopo tre anni di attività: “Attesa, senza campo non so stare. Per ora continuerò a studiare calcio. Girerò campi e mi continuerò a formare come tecnico. Cerco sicuramente un progetto importante dove possa rilanciarmi e continuare a fare ciò che amo”.

Una chiosa con un messaggio all’ormai ex squadra: “Che auguri le migliori fortune all’Arzanese e ringrazio tutti, dalla dirigenza ai giocatori passando per il mio staff tecnico, per aver condiviso con me questa bella esperienza”