Angri Pallacanestro Femminile, periodo nero: KO anche a Catanzaro

Un secondo tempo sottotono condanna a una nuova sconfitta l’Angri Femminile. Le ragazze di coach Francesco Iannone perdono 56-53 sul parquet dell’Edilizia Innovativa Catanzaro e manca ancora l’appuntamento con la vittoria.

Partenza contratta per le grigiorosse, che subiscono a rimbalzo la maggiore fisicità delle padrone di casa (4-2). Capriati e Sapienza sono comunque brave a tenere il punteggio in equilibrio (6-6). Poi sono Diop e Codispoti a dare un’accelerata per le locali (10-6). Sempre sull’asse Capriati-Sapienza, Angri reagisce e mette il naso avanti con un gioco da tre punti di quest’ultima su assist della prima (10-11). Un canestro di Manna regala il +1 all’Angri alla fine del primo periodo (12-13). Nella seconda frazione Manna sale ancora in cattedra e assieme a Sapienza realizza il 14-18, che costringe Catanzaro al time out. Sicignano e Manganiello si fanno trovare pronte e portano le viaggianti sul 16-23. Le locali provano la reazione, ma subiscono la tripla di Capriati, che vale il 21-26. Sul finire è sempre Manna a mandare le due squadre negli spogliatoi sul 22-29.

Alla ripresa si assiste al veemente ritorno di Catanzaro che accorcia sul -1 con Diop (28-29). Poi arriva anche il sorpasso sul 31-29. E’ Manna, dopo oltre 5′, a rompere l’incantesimo per il 30-31 in contropiede. Le grigiorosse stentano a trovare ritmo in attacco e finiscono il periodo sotto di tre lunghezze (37-34). Nella quarta frazione è Sapienza a cercare di rialzare le sue compagne con il 39-37. A seguirla sono Manganiello e Capriati che rimettono Angri avanti (41-42). Ma Catanzaro non demorde e piazza un break di 8-0 (49-42). Sul 52-44 sembrerebbe finita, ma due bombe di Sicignano e Manna riaprono la sfida a 43” dal termine (52-50). Macello è però precisa e segna il 54-50 a 28” dalla fine. E’ Iuliano a dare l’ultima speranza alle sue con un altro tiro da 3 per il 54-53 con 6” sul cronometro. Ricotti subisce fallo e fa 0/2 in lunetta, però riesce a conquistare il prezioso rimbalzo offensivo. Nel successivo viaggio il suo 2/2 chiude i conti per Catanzaro.

Edilizia Innovativa Catanzaro-Angri Femminile 56-53

Edilizia Innovativa Catanzaro: Diop 12, Persico n.e., Codispoti 14, Montebello, Gagliardi, Avenia 3, Macello 8, Villanueva 6, Derossi 2, Lazzari n.e., Riccotti 11, Calabrese n.e.. All. Chiarella

Angri Femminile: Iuliano 7, Sicignano 5, Catalani, Stigliano n.e., Manna 12, Dati n.e., Nastro n.e., Sapienza 14, Cesarano n.e., Falino, Manganiello 4, Capriati 11. All. Iannone

Arbitri: Sposato e Purgatorio

Parziali: 12-13, 22-29, 37-34