Angri Pallacanestro ancora uno stop, KO con la Miwa Benevento

Nuovo stop in trasferta per l’Angri Pallacanestro. Gli uomini di coach Nino Sanfilippo perdono 59-52 sul parquet del PalaTedeschi contro la Miwa Energia Benevento. I grigiorossi puniti dalle basse percentuali al tiro e da un ultimo quarto da soli 7 punti realizzati (tutti da Rubinetti). Letale, come nell’ultima finale contro Sala Consilina, Garcia con un paio di canestri pesantissimi.

Partenza a razzo per gli angresi che volano sul 4-11 sospinti da due bombe di Rubinetti. Così coach Parrillo è costretto al timeout. Alla ripresa c’è la reazione da parte dei sanniti, che piazzano un break con Garcia per l’11 pari. Stavolta è Sanfilippo a dover fermare la gara. Benevento prosegue il proprio forcing con Lazzari che piazza il +3 per il definitivo 10-0 (11-14). Entra in campo anche capitan Chiavazzo con una vistosa maschera al viso dopo l’operazione al setto nasale.

Ma gli ex Sala Consilina Mbaye e Taylor accelerano ancora per il 21-13 con ci si conclude la prima frazione. Nei secondi dieci giri di lancetta Rubinetti e Orsini tentano di tenere gli ospiti in linea di galleggiamento (25-19). Lucarelli risponde, però, presente con la bomba del 28-19. Poi i grigiorossi hanno una fiammata con Iannicelli e riducono il gap (30-24). Un contropiede di Taylor Garcia porta al 32-24 con cui si va al riposo.

La ripresa si apre con la bomba di Iannicelli per il 32-27. Ma la Miwa Energia non molla di un centimetro e prova a scappare via con Alunderis e Garcia (38-27). Pronta la replica di Rubinetti e Louiserre per il 40-33. Ogni tentativo di Angri di recuperare viene respinto da Benevento con Rianna e Alunderis (44-37). I viaggianti tengono in difesa e accorciano le distanze con un altro siluro di un caldo Iannicelli per il 46-42 con cui si va alla quarta frazione. Al riavvio è Rubinetti a bruciare la retina avversaria dai 6,75 per il -1 (46-45).

Lo stesso esterno laziale firma poi il sorpasso con altre due triple d’autore per il 46-51. Garcia sale in cattedra per i locali e riacciuffa Angri per il 51-52. E’ sempre lui ad offrire a Mbaye l’assist per il 53-52, dopo un facile errore da sotto di Louiserre. I grigiorossi sbagliano facili occasioni e vengono ancora puniti manco a dirlo da Garcia per il 56-52.  La schiacciata finale di Lucarelli costringe a un nuovo stop Angri.