Albanova Calcio. Chiusa la prima settimana di preparazione, Sanchez: “Risposte positive”

Si chiude la prima settimana di preparazione in casa Albanova, alla vigilia della presentazione di domenica (ore 20) in Piazza Mercato nell’ambito della Festa Azzurra del Club Napoli Casal di Principe. Dopo la parte atletica mattutina in quel di Casal di Principe, nel pomeriggio a Qualiano si è svolta una partita in famiglia. Al termine della seduta sono arrivate le dichiarazioni del tecnico Luigi Sanchez, che traccia un primissimo bilancio: “La squadra sta fornendo risposte positive. La partita era importante soprattutto per amalgamare il gruppo: la vera ‘famiglia’ si crea quando si va tutti insieme in campo. Abbiamo alle spalle una grandissima società, ora tocca a noi fare del nostro meglio sul rettangolo verde”. Luned√¨ la ripresa degli allenamenti: “Faremo doppie sedute fino a venerd√¨ – fa sapere il mister -, poi sabato e domenica, sempre di mattina, disputeremo due amichevoli rispettivamente contro il San Giorgio ed il Casalnuovo di mio fratello Carlo”. Il 7 settembre l’esordio in Coppa contro il Villa Literno: “E’ un appuntamento importante – sostiene Sanchez – soprattutto perch√© ci prepara al campionato, la competizione che conta più di tutte: l√¨ vogliamo rientrare nelle prime posizioni, per ripagare i sacrifici del presidente e portare i tifosi allo stadio. I gironi? Ogni combinazione avrà le sue difficoltà, quindi dobbiamo solo pensare a lavorare. C’è da dire però che attendere la compilazione dei raggruppamenti fino a fine agosto costringe le compagini di Promozione ad evitare amichevoli contro squadre della stessa categoria: visto che in Prima Categoria si parte molto più tardi, siamo obbligati a misurarci con formazioni di Eccellenza e non sempre è un bene”. In chiusura, il ricordo di Sanchez per Celeste: “E’ andato via un simbolo di San Cipriano, un padre e un fratello per noi dell’Albanova. Celeste era una persona splendida e ci manca tantissimo il suo saper rendere armonioso l’ambiente. Speriamo di farlo sorridere da lassù, perch√© il suo sogno era vedere l’Albanova vincere”.

Nico Erbaggio

Ufficio stampa ASD Albanova Calcio