Agropoli. La protesta dei tifosi, la società chiarisce

L’Unione Sportiva Agropoli 1921, in merito all’invasione di campo avvenuta durante la sfida con l’Akragas, tiene a precisare che si è trattato di un fenomeno isolato, durato pochi istanti, che ha interessato solo un gruppo limitato di tifosi e che nessun calciatore n√© dirigente della società è stato aggredito, contrariamente a quanto riferito su alcuni organi di stampa.

Quanto alla contestazione avvenuta al di fuori dello stadio Guariglia, si tiene a precisare che anche in questo caso si è trattato di una protesta pacifica e controllata conseguente alla sconfitta casalinga e non si sono verificati fenomeni di violenza.

Alla luce della contestazione della tifoseria e al fine di garantire maggiore tranquillità ai tesserati si comunica che la squadra prolungherà il silenzio stampa fino alla gara di domenica 20 ottobre contro la Cavese. Gli allenamenti settimanali (ripresa prevista per marted√¨ 15 ottobre) si svolgeranno a porte chiuse ad eccezione della gara amichevole in programma gioved√¨ 17 ottobre quando sarà consentito a tifosi e stampa l’accesso sulla tribuna Carmine Palluotto.

Condividi