Acteon-Atena in corsa: Vincono Nigro e Martorano

La tradizione insegna che la domenica è il giorno adatto per indossare l’abito buono. Seguendo alla lettera questo comandamento, Atena Lucana ha accolto con sincero trasporto i 100 partecipanti all’edizione 2022 di Acteon-Atena in corsa, la gara podistica organizzata dalla Polisportiva del presidente Peppino Cirigliano dopo tre, lunghissimi anni di assenza.

L’insolita aria mite di ottobre e il calore del pubblico che ha affollato piazza Vittorio Emanuele e le strade del centro cittadino hanno accompagnato per tutta la mattinata sia la carovana degli adulti iscritti alla 8 km, sia i circa 70 bambini e adolescenti che onorato le gare promozionali con la stessa determinazione dei seniores, riprendendosi il piacere di divertirsi e stare insieme che l’emergenza sanitaria aveva negato a ognuno di loro.

La nona edizione di Acteon si è aperta con l’attacco a sorpresa del marocchino Adil Srour (Ideatletica Battipaglia), a cui si è accodato il quartetto della CarmaxCamaldolese formato da Massimo Baldi, Emanuele Cuomo, Antonio Mangano e Giorgio Mario Nigro, seguiti a loro volta dal laziale Raffaele Mastrolorenzo (Atletica La Sbarra). Ripreso Sdour alla fine del primo giro, il sestetto di testa ha proceduto compatto per altri 1600 metri prima dell’allungo perentorio di Nigro e Mastrolorenzo.

Accumulato un buon vantaggio su Mangano e Cuomo, i due battistrada hanno proceduto di comune accordo fino a metà della quarta tornata, quando il 35enne di Campagna ha sfoggiato il pezzo più celebre del suo repertorio: l’allungo di prepotenza. Mastrolorenzo non ha la forza di reagire e cede definitivamente il passo a Nigro, che torna a vincere ad Atena Lucana dopo quattro anni: come lui soltanto Antonello Barretta, a segno per due edizioni consecutive tra il 2014 e il 2015.

Alle loro spalle, Mangano vince la sfida per il terzo gradino del podio con il compagno di squadra Cuomo, che deve cedere il passo nel finale anche a Baldi, autore di una splendida progressione nell’ultimo giro. 6° posto per il regolarista Claudio Marcello Coletta, che ha condiviso con gli altri corridori della Podistica Pollese il primato nella classifica a squadre. Nella prova femminile, la 16enne Maria Maddalena Martorano (AVIS Lagonegro) ha ottenuto un risultato senza precedenti nella decennale storia di Acteon, diventando la più giovane campionessa di sempre, uomini inclusi.

Martorano ha risolto in su favore il duello con Olha Koltun (Podistica Pollese) sull’ultima rampa del circuito. 3° posto per Esther Gladys Lopez (Metalfer-Podistica Brienza 2000). La domenica di sport è stata nobilitata dalla camminata solidale cui hanno preso parte le attiviste dell’associazione Le case di Igea, mobilitate per diffondere il verbo della prevenzione nel mese consacrato alle campagne di sensibilizzazione sui tumori al seno.

A margine delle premiazioni, infine, l’amministrazione comunale ha festeggiato il 40° compleanno dell’atleta di casa Anita Zirpoli, che ha disputato la gara con una coccarda celebrativa appesa alla divisa della Podistica Pollese.