AcquaeSapone Emmegross. Capitan Murilo Ferreira carica i suoi

Una doppietta per candidarsi al ruolo di top player. Murilo Ferreira, capitano dell’AcquaeSapone Emmegross, alza già la voce: sabato scorso ad Asti ha messo a segno due dei quattro gol nerazzurri. E’ finita con un pareggio arrivato nel finale, ma la prova del quintetto di Bellarte ha dato indicazioni positive e lascia intravedere le grandi potenzialità del quintetto di Montesilvano. Murilo, centrale difensivo, segna e dirige uno spogliatoio con grandi individualità. A 24 anni è un leader. Io penso solo ad arrivare più lontano possibile ‚Äì dice il difensore di San Paolo ‚Äì , non a quanti gol segnerò e alle mie ambizioni personali. Se un giocatore si allena bene e cerca sempre di migliorarsi, arriva sempre ai massimi livelli. Cos√¨ spero di guadagnarmi anche un posto agli Europei con la Nazionale. Ad Asti ha dimostrato tutta la sua voglia di arrivare. Come prima partita è andata bene, ma c’è ancora il rammarico per non aver vinto una partita che stavamo conducendo per 4 a 1. La lezione di Asti è semplice: bisogna restare concentrati fino all’ultimo secondo. Nel futsal è sempre cos√¨, a maggior ragione in questo campionato cos√¨ difficile. A Murilo la responsabilità di ereditare la fascia da capitano e il ruolo di leader di uno spogliatoio di campioni. Il gruppo si sta legando sempre più. Stiamo bene insieme e non ho problemi a ricoprire questo ruolo perch√© ho dei compagni di squadra straordinari. Scherziamo e lavoriamo sodo insieme, stiamo bene. Sabato prossimo (ore 18, diretta Raisport) al Palaroma arriverà l’ambizioso Real Rieti dell’ex Silveira. E’ diventato una squadra forte, con grande esperienza e giocatori veloci e tecnici. Bisogna stare attenti. Sarà la prima al Palaroma e spero di rivedere il solito grande pubblico che c’è sempre stato sugli spalti. Anche se prima noi abbiamo giocato al Palacastagna, ricordo bene che bella atmosfera e che spinta ci diede il pubblico di Montesilvano nelle partite dei play off. Nerazzurri in attesa del transfer di Borruto e in ansia per Zanchetta: ieri risonanza alla spalla, si prevede un lungo stop per il brasiliano, che contro il Rieti sarebbe stato l’ex di turno.

(Ufficio stampa e comunicazione AcquaeSapone Calcio a 5)