AcquaeSapone C5. Verso la finale scudetto, il ds D’Egidio: “Spero in una serata di divertimento e…”

Ci auguriamo una serie di finali corretta, in cui i contatti fisici scorretti o esagerati non guastino lo spettacolo delle due squadre. E ci auguriamo che si giochi con il pallone, più che con le mani, e che non venga limitato lo show in campo, assicurato dai tanti campioni che compongono i due roster.

La vigilia della finale numero uno della serie, in programma domani sera alle 20 e 30 al Palaroma (diretta Raisport2, ingresso gratuito, ma SOLO con biglietto da ritirare prima della gara al palazzetto), è piena di sogni e di speranze. In casa Acqua&Sapone Emmegross, ma sicuramente anche in casa della Luparense.

Due squadre che portano all’ultimo atto della stagione ben sei campioni d’Europa azzurri, oltre ad altre stelle del futsal internazionale. Per questo, l’auspicio del ds Gabriele D’Egidio ha le sue buone ragioni. Vogliamo che la partita sia uno spettacolo, in campo e sugli spalti ‚Äì prosegue il direttore ‚Äì . Che sia una serata di divertimento e correttezza assoluti. Il nostro pubblico e tutti gli appassionati di futsal che ci seguono si sono sempre distinti per la sportività. Sicuramente anche chi verrà a sostenere la Luparense si comporterà allo stesso modo. Ognuno penserà ad incitare i propri beniamini. E alla fine applaudiremo la migliore.

In campo, la tensione potrebbe fare brutti scherzi ai giocatori: Siamo sicuri che i giocatori daranno il meglio, regalandoci delle finali indimenticabili. E l’unica tattica da mettere in pratica sarà, per tutti, quella del campo‚Ķ, chiude D’Egidio.

L’attesa sta per terminare, palla al centro‚Ķ

Ufficio stampa e comunicazione

AcquaeSapone Calcio a 5