Acquachiara. Sadovyy alla conquista del titolo americano

Sasha Sadovyy, centroboa della Carpisa Yamamay Acquachiara, torna negli States per provare a vincere il campionato statunitense. Sadovyy che non farà parte della spedizione azzurra ai mondiali di Barcellona si dichiara comunque contento di essere stato selezionato dal CT Campagna per questo importante collegiale pre-mondiale: “E’ sempre una bella cosa poter far parte del gruppo azzurro- commenta l’ex Camogli- Peccato perchè mancava l’ultimo step prima di Barcellona”. Queste le uniche affermazioni del giocatore sul capitolo nazionale; si, perchè da domani si volta pagina.
“Vacanze? Forse più in là: adesso volerò negli USA per disputare le finali del campionato americano”.
Sadovyy, infatti, già da qualche anno è l’ariete offensivo dei New York Athletic Club, la prima squadra di pallanuoto della “Big Apple”.
“In questi giorni mi è arrivata la chiamata del coach Jeff Hilk che mi chiedeva disponibilità a giocare per New York.- dichiara l’italo-russo- Non ci ho pensato su due volte ed ho accettato la proposta”.
Sadovyy partirà in questi giorni alla volta di New York con al seguito la compagna Roberta Fondelli ed il piccolo Alek dove resterà per 3 giorni; dopodichè, il transfer per San Francisco, sede delle finalissime.
A contendere il titolo al New York ci saranno proprio i padroni di casa, San Francisco di una vecchia conoscenza del nostro campionato: si tratta dell’ex mancino del Savona Peter Varellas.
Ma conquistare il titolo di campione d’America sarà davvero dura: a sbarrare il passo a queste due formazioni anche Los Angeles, Stanford, San Diego, Santa Barbara e tante altre…
Un campionato spettacolare, quello statunitense, con piscine gremite: alla kermesse parteciperanno anche tanti altri atleti di spessore: Ryan Bailey, Jeff tyrrell, Merrill Moses e tanti altri.
Non resta, dunque, che fare un grosso in bocca al lupo a Sasha per questa avventura d’oltreoceano

fonte articolo e foto: www.acquachiarasport.com

Condividi