Acquachiara. Quarti Eurocup: partenopei in Montenegro, c’è lo Jadran da battere

La Carpisa Yamamay Acquachiara è in viaggio per il Montenegro, destinazione Herceg Novi, dove domani sera (ore 18, non c’è differenza di fuso orario) affronterà i padroni di casa dello Jadran per la gara d’andata dei quarti di finale di Euro Cup. Al seguito della squadra c’è anche il presidente onorario Franco Porzio.

Rispetto alla partita di Savona, torna in formazione Andrea Lamoglia (oggi è il suo compleanno) e potrebbe esserci anche Draskovic. “Dragan – precisa Paolo De Crescenzo – ci attende là. Vedremo se le cure per il problema alla spalla hanno avuto esito tale da consentire un suo impiegodomani sera”.

Jadran Herceg Novi e Acquachiara stanno procedendo di pari passo nei rispettivi campionati, che si somigliano. Anche nella Jadranska Liga ci sono due big non alla portata delle altre formazioni (Primorje e Jug) e proprio contro una di queste (lo Jug, appunto) lo Jadran ha rimediato l’unica sconfitta del torneo (16-6). Tutte le altre gare le ha vinte e si trova al secondo posto appaiato allo Jug, che ha perso il big match col Primorje. Più o meno quello che è accaduto finora alla Carpisa Yamamay, che ha perso con la capolista Brescia ed è seconda assieme alla Pro Recco.

In altre parole, lo Jadran “è un avversario tutt’altro che facile da affrontare”, aggiunge Paolo De Crescenzo e spiega perchè: “Nonostante la sua giovanissima età media, sta facendo un ottimo campionato e, proprio in virtù della età molto bassa dei suoi componenti, nuota moltissimo e sa farsi valere soprattutto nelle azioni di controfuga. Inoltre, è sostenuto in tutte le gare casalinghe da un pubblico particolamente caloroso, come avviene un po’ in tutti campi delle squadre dell’ex Jugoslavia”.

L’Acquachiara, quindi, dovrà cercare di uscire dalla vasca di Herceg Novi con il miglior risultato possibile in modo da poter affrontare la partita di ritorno alla Scandone (18 dicembre) partendo da una situazione non sfavorevole.

Questa la formazione dello Jadran Herceg Novi nell’ultima uscita di campionato (7-6 contro il Mornar Spalato) con il numero dei gol segnato finora in campionato da ogni giocatore: Kandic, Ivovic 4 (ex Rari Nantes Salerno, fratello del più noto Aleksandar), Popadic 4, Kovacic 14, Vidovic 5, Brajovic 1, Banicevic 7, Moskov 2, Latinovic, Sekulic 14 (mancino ex Bogliasco), Giga 2, Pjesivac 11, Popovic, Bitadze. Mancava Saric, 12 gol in campionato finora.

In Coppa, invece, lo Jadran ha giocato il primo turno nel girone di Zagabria con lo stesso organico e con i seguenti risultati: Jadran-Marsiglia 7-7, Jadran-Shturm Chehov 33-4, Jadran-Mladost 6-9.

 

 

Mario Corcione

Ufficio Stampa Carpisa Yamamay Acquachiara