Winter Cup. Eliminato il Martina ai supplementari, Acqua&Sapone tra le prime quattro

Era annunciata come una battaglia, e cos√¨ è stata. L’AcquaeSapone Emmegross elimina la LC Solito Martina e si qualifica per la Final four di Winter Cup, al momento assieme ad Asti e Luparense (si giocherà il 29 e 30 marzo prossimi). Ma per i nerazzurri sono stati necessari i tempi supplementari, prima di poter esultare. E’ finita 9 a 7, dopo un primo tempo dominato e una ripresa segnata dalla rimonta pugliese. Nell’extratime, arrivano i tre gol decisivi per spazzare via la coriacea formazione di Basile.

Padroni di casa in campo con Mammarella, Murilo, Cuzzolino, Chaguinha e Calderolli. Rispondono i pugliesi con Miccoli, Bocao, Saul, Luft e Paulinho. E’ subito Saul a chiamare Mammarella alla reattiva parata di piedi. Lo spavento produce l’accelerata di Chaguinha, che al 1′ di gioco calcia forte di destro, Miccoli non trattiene e Caderolli ringrazia: 1-0. Cuzzolino sfiora il raddoppio a fil di palo, Miccoli è miracoloso su Chaguinha, e il Martina trova l’inatteso pareggio in contropiede al 5′ con Dao (1-1), dopo una chance sprecata da Borruto a tu per tu con il portiere ospite. I nerazzurri rischiano il tracollo al 6′ quando Arellano colpisce il palo da pochi passi. E’ la sveglia per gli uomini di Bellarte, che trovano il nuovo vantaggio all’8′ con Murilo (2-1), imbeccato meravigliosamente da Leitao. Il capitano concede il bis personale (3-1 AeS) al 10′ con un’autentica perla: dribbling secco e sinistro incrociato. Sull’onda dell’entusiasmo va a segno anche Tit√¨ Borruto, che al 13′ sfrutta un lancio lungo per controllare di petto, saltare Miccoli e depositare in rete il 4-1 in favore dei padroni di casa. Il Martina ci prova soltanto da fuori, e prima dell’intervallo è ancora Murilo a sfiorare la quinta marcatura con un tocco troppo lezioso a tu per tu con il portiere avversario.

La ripresa inizia con il palo fulmineo di Zanchetta: gran sinistro che sbatte sul legno. Il gioco si fa più spigoloso rispetto alla prima frazione, e gli ospiti cercano di alzare il baricentro. Sugli scudi i due portieri, con Mammarella eccezionale prima su Caio e poi su Luft, e Miccoli che dice no alla grande punizione di Cuzzolino. Al 7′ però i guanti d’oro del campione teatino devono arrendersi al diagonale velenoso di Luft, che trova il gol del 4-2 da posizione defilata. Al 10′ una palla persa banalmente da Chaguinha potrebbe diventare oro per Saul, che a tu per tu con Mammarella fallisce però il pallonetto vincente. Il folletto brasiliano prova a riscattarsi con un’azione-meraviglia in coppia con Leitao, conclusa con il palo dello stesso Chaga. Brividi per l’AcquaeSapone, che all’11’ deve incassare il bel gol di Saul (sinistro al volo dopo uno scambio con Dao): 4-3. Ma il Murilo-show non è ancora finito: grande break centrale e sinistro imparabile per Miccoli, che riporta i nerazzurri sul 5-3. Il capitano è inarrestabile e al 15′ li salta tutti, fermato solo dal riflesso di Miccoli. Il portiere del Martina è ancora provvidenziale su Calderolli. Negli ultimi 4′ di gioco mister Basile opta per Luft portiere di movimento, e le cose cambiano. Lo stesso numero 11 in maglia rossa si vede negare la rete da uno strepitoso Mammarella, punito però poco dopo dal blitz in contropiede di Bocao (AeS tutta sbilanciata in avanti). In una serie di imprevedibili emozioni senza fine, i nerazzurri si riportano sul +2 (6-4) al 17′ con Zanchetta, ma subiscono l’ennesima riduzione di distanze con il tap in di Dao (6-5). Il Martina spinge forte e scheggia il palo con il solito Luft. A 35” dalla fine l’arbitro vede una trattenuta di Borruto su lancio lungo di Mammarella e assegna il tiro libero ai pugliesi: Luft non perdona e porta la contesa sul pazzesco 6-6, che vuol dire supplementari.

Incredibile quanto accade nel primo dei tue tempi plus: tiro libero fallito da Cuzzolino (espulso Saul), due chance per Calderolli, un palo ancora per Cuzzolino, e al 2’40” il destro vincente di Leitao, che fa esplodere il pala Roma (7-6). Il giro palla infinito del Martina sfocia nel solito immarcabile Luft, che a 11 secondi da fine frazione spacca la traversa con un bolide ravvicinato. Nel secondo tempino Leitao e Murilo sfiorano l’ottava rete: impresa che riesce al 2′ a Zanchetta, quando Chaguinha ruba palla e serve il compagno a porta vuota (8-6). Copione stucchevolmente standard, con il Martina che accorcia ancora grazie alla premiata ditta Luft-Dao: 8-7. A 1’40” dalla fine Arellano spreca il pari da zero centimetri, poi Mammarella salva alla disperata di piede ancora sul capitano ospite, a seguire Dao colpisce la traversa con un cucchiaio. In contropiede, a 30 secondi dal termine di una gara impossibile da descrivere, è Borruto a scrivere la parola fine sul match, spingendo a fatica in rete il punto del 9-7. AcquaeSapone in Final Four.
ACQUAESAPONE-LC SOLITO MARTINA 9-7

ACQUAESAPONE: Mammarella, Chaguinha, Leitao, Egea, Chiassolini, Cuzzolino, Calderolli, Borruto, Zanchetta, Murilo, Montefalcone, Di Matteo.. Allenatore: Massimiliano Bellarte.

LC SOLITO MARTINA: Fedele, Miccoli, Arellano, Solidoro, Manghisi, Luft, Dao, Bocao, Fininho, Caio Jr, Paulinho, Saul. Allenatore: Piero Basile.

RETI: 1’02” pt Calderolli (AeS); 4’58” pt Dao (M); 8’39” pt Murilo (AeS); 10’36” pt Murilo (AeS); 13’45” pt Borruto (AeS); 6’55’ st Luft (Martina); 11’11” st Saul (M); 12’13” st Murilo (AeS); 16’51” st Bocao (M); 17’37” Zanchetta (AeS); 18’19” Dao (M); 19’15” st Luft (M); 2’40” pts Leitao (AeS); 2’12” sts Zanchetta (AeS); 2’52” sts Dao (M); 4’30” sts Borruto (AeS)

AMMONITI: 18′ 43” pt Cuzzolino (AeS); 3’03” st Di Matteo (AeS); 6’35” st Murilo (AeS); 9’57” st Bocao (M)

ESPULSI: 58” pts Saul (M)

Arbitri:Mameli (Cagliari), Manzione (Salerno) CRONO: Di Guilmi (Vasto)