Vinci vs. Errani: “Macchè litigio, la nostra è una bella amicizia”

Macche’ litigio. Roberta Vinci e Sara Errani smentiscono categoricamente, al termine dei rispettivi esordi vincenti agli Us Open, la notizia di una loro presunta lite durante il derby negli ottavi di Cincinnati vinto dalla tarantina. “Sono curiosa di capire chi ha diffuso questa sciocchezza, e’ davvero una cavolata. Smentisco categoricamente, forse qualcuno spera che questa nostra bellissima amicizia possa finire…magari e’ invidioso”, dice la Vinci come si legge sul sito di Federtennis. Concetti ribaditi con altrettanta forza dalla Errani.Per la romagnola tutto facile in campo (doppio 60 alla lucky loser australiana Olivia Rogowska), poi la puntualizzazione: “A Cincinnati non e’ successo nulla di strano e di diverso rispetto ad altre sfide tra me e Roberta, partite in cui e’ ovvio ci sia tanta tensione emotiva visto che giriamo sempre insieme e siamo molto vicine.
Un conto e’ dire che in campo e’ volata qualche parola, cosa del resto normale, un altro e’ inventarsi di sana pianta liti nello spogliatoio. Ne ho parlato anche con Robi, tutto cio’ ci fa sorridere…”. Anche chi conosce bene Errani e Vinci, come Flavia Pennetta, assicura: “E’ stato montato un caso sul nulla…Hanno discusso in campo a Cincinnati? Certo, in campo puo’ capitare. Io e la Schiavone, e siamo molto unite, una volta a San Diego ce ne siamo dette di tutti i colori perche’ quando giochi vuoi vincere, non stai a vedere chi c’e’ dall’altra parte della rete”. (AGI) .

Condividi