Giovanni Ferraro Savoia

Verso Savoia-Cassino, Ferraro: “Non sarà facile. In sette out, ma torna Sorrentino”

Al termine della rifinitura odierna sono arrivate le parole del tecnico del Savoia, Giovanni Ferraro, che ha così presentato la sfida di domani contro il Cassino. Di seguito le sue parole:

“Per come è andato l’andamento della gara in Sardegna sono due punti persi. Devo dire che non mi è piaciuto l’approccio della squadra alla partita, poi abbiamo reagito e nella ripresa ci siamo rimessi bene. Dopo la meritata rete del pareggio credo che avremmo potuto portare a casa il risultato se Kyeremateng non si fosse fatto espellere. Ci tengo a ricordare però che il Latte Dolce è squadra forte e costruita per fare altro tipo di campionato. Un punto in trasferta contro di loro non è cosa da poco, ce lo teniamo stretto e guardiamo avanti. E’ stata una buona settimana di lavoro, la squadra ha assorbito il pareggio di domenica scorsa e ha recuperato energie. E’ chiaro che in questo momento la coperta è corta, abbiamo infortunati e soprattutto in attacco avremo qualche defezione di troppo. Credo che l’aspetto fondamentale in questo momento sia il gruppo. La nostra forza deve essere la voglia e la rabbia di andare a prenderci i tre punti. Bisogna ragionare come un corpo unico, che cammina verso il suo obiettivo a prescindere delle difficoltà. Ciò che conta sarà la mentalità, ognuno deve entrare in campo consapevole di voler fare bene e dare il massimo per il Savoia, sacrificandosi a prescindere dalla posizione in campo. Il gruppo deve andare oltre i moduli e le assenze”.

L’allenatore ha poi continuato: “Non sarà una gara facile, loro hanno giocato una buona partita mercoledì seppur non vincendo. Dovremmo sacrificarci molto, sono una squadra esperta, scafata. Hanno calciatori giovani di valore. Le insidie saranno dietro l’angolo. Per portare a casa il risultato ci vorrà grande voglia e la mentalità da grande squadra, non possiamo permetterci errori. Abbiamo perso Riccio e Kyeremateng per squalifica, oltre agli infortunati Depetris, Fornito, Letizia e Scalzone, a cui si è aggiunto anche Russo. Tornerà Sorrentino dopo la pausa e potrà essere una carta da giocare. Non siamo in cerca di alibi, faremo una grande gara”.