Turris. Non solo over, corallini a tutto sul settore giovanile, Gazzaneo: “Vi presento il nostro progetto”

La Turris si dimostra giorno dopo giorno una grande realtà calcistica e una società che ha voglia di imporsi e di arrivare nei professionisti, non certamente da comparsa. Come spesso si dice la professionalità di una società la si evince anche da come gestisce il settore giovanile. Ecco, quindi, che la Turris del presidente Antonio Colantonio ha fatto passi da gigante anche in questo senso.

Turris in continua espansione non solo per quel che riguarda la prima squadra, ma anche l’assetto dirigenziale che si occupa del settore giovanile. Nelle scorse giornate è stato ufficializzato lo staff della Cantera Corallina. Il presidente è Vincenzo D’Oriano, mentre nel ruolo di responsabile del Settore Giovanile è stato confermato Valerio Gazzaneo: “La mia passione è allenare, stare in campo, quindi oltre a ricoprire il ruolo di Responsabile del Settore Giovanile sono anche l’allenatore dell’Under 19. la Juniores –spiega ai nostri microfoni Valerio Gazzaneo Siamo molto orgogliosi di questo progetto che stiamo creando, perchè abbiamo gettato le basi per qualcosa di importante. La Turris dimostra di tenerci ai giovani e di voler puntare su di loro, il presidente sa che una buona squadra parte da un buon vivaio ed è per questo che assieme al presidente D’Oriano lavoriamo per tenere al centro del lavoro il ragazzo e la sua formazione”.

In merito agli obiettivi: “In questi settori l’importante è valorizzare i calciatori, le vittorie dei campionati sono secondari, seppur vogliamo conquistarli. Dobbiamo far crescere bene i nostri ragazzi e per farlo abbiamo scelto degli allenatori di massimo spessore. Infatti per l’Under 17 c’è Alberto Savino, ex calciatore e già esperto nell’allenamento dei giovani. Per l’Under 15 ci sarà mister Antonio Quaglietta che ha già allenato nei professionisti nelle formazioni giovanili della Paganese. Abbiamo inaugurato anche un’area Scouting che è diretta da Salvatore De Simone, anche lui molto preparato essendo un ex calciatore. Ad aiutarci abbiamo osservatori incaricati di scovare talenti in tutta la Campania”.

Un progetto a 360¬∞ ma che ha due obiettivi principali: “Come ho detto le vittorie dei campionati è secondaria per noi l’obiettivo principale è quello di promuovere i nostri ragazzi in prima squadra o mandargli a giocare in club professionistici di Serie A e Serie B”.

Cristina Mariano