Tsunami ad Ischia. In quattro lasciano la “Futsal”, parla Manzi

Cinque gare al termine del campionato, intanto si contano le ore per il ritorno della semifinale di Coppa Campania, ecco che si ingrange un vero e proprio ”tsunami” sulla Futsal Ischia. L’onda anomala è generata dall’addio di ben quattro calcettisti, si tratta di Michele Di Scala, Filippo Buono, Roberto Manzi e Gianpaolo La Franca, il ”mal di pancia” proverrebbe da un eventuale cambio in panchina, per il quale nelle ultime ore sarebbero stati contattati alcuni allenatori.La decisione degli atleti a seguito delle ultime vicissitudini sportive e societarie, a parlarne è lo stesso Manzi: ”Prima che lo sport nella vita ho imparato la disciplina e il rispetto, proprio per questo intendo motivare il nostro gesto. Già da qualche settimana serpeggiavano malumori nello spogliatoio, purtroppo le sconfitte di Orta di Atella e Pozzuoli hanno segnato il passo, per cui la squadra ha fatto quadrato in cerca di una soluzione. Come spesso accade, a pagare è il tecnico, cos√¨ come la società ci aveva comunicato qualche giorno fa. Premetto che nessuno di noi ha avuto contrasti con l’attuale tecnico, ma dopo una riunione plenaria tra atleti e dirigenza si era deciso il cambio in panchina, che invece non è avvenuto. Avevamo dato una parola, che non è stata rispettata, certi valori valgono più di una partita vinta secondo il nostro codice morale. Per questo e non per nessun altro motivo abbiamo deciso di lasciare la Futsal Ischia, al presidente Ciro Agnese vanno i nostri ringraziamenti, alla squadra l’augurio di proseguire verso i traguardi ambiti”.
Condividi