Supercoppa Futsal femminile. A Chieti trionfa il Sinnai

Il primo trofeo della stagione 2013/2014 è del Sinnai. Le detentrici della Coppa Italia battono per 3-2 le campionesse dell’Az e si aggiudicano la Supercoppa italiana femminile. Di fronte a centinaia di spettatori giunti al Pala Cus Santa Filomena di Chieti, la squadra sarda reagisce all’iniziale svantaggio firmato da Sgarbi portandosi nella ripresa sul 3-1 con la doppietta di Vieira e la rete di Guaime. A nulla serve il forcing finale dell’Az, che accorcia le distanze con Olivieri e colpisce una traversa a pochi secondi dallo scadere con Reyes. Il Sinnai prende cos√¨ il posto della Pro Reggina, che nella scorsa stagione aveva battuto il Kick Off.

Per entrambe i tecnici è il loro esordio in panchina. Everaldo Segundo manda in campo Mascia, Reyes, Silvetti,Sgarbi e Pastorini, mentre Pitzalis opta per un quintetto composto da Ribeiro, Guaime, Mendes e Vieira. √à il Sinnai a fare la partita nei primi minuti. Al 5′ la prima vera azione pericolosa delle ospiti: Mendes fa vedere subito di che pasta è fatta portandosi con un dribbling di fronte a Mascia, che però è altrettanto brava a sbarrargli la strada. Ci vuole una giocata per svegliare l’Az. Ci pensa Reyes, che si fa tutta la fascia con una serie di doppi passi e va vicina al gol. La spagnola dà il là ad una serie di azioni pericolose delle campionesse d’Italia: a provare a sbloccare il risultato è Nobilio, prima con una chiusura sul secondo palo e poi con un intervento in spaccata alta che viene però neutralizzato da Ribeiro. Il Sinnai supera il momento di difficoltà e si risveglia con una grande giocata della solita Mendes, ma anche in questo caso Mascia gli dice di no. √à l’Az però a passare in vantaggio al 13′ con autogol del portiere Ribeiro, che – dopo un calcio d’angolo di Sgarbi – infila il pallone nella propria porta. Dopo l’1-0, le padroni di casa vanno vicino al raddoppio con Reyes, che prova a piazzare il pallone sotto al sette ma trova la deviazione di Argento. La squadra di Segundo, costretta a giocare con il peso del quinto fallo per 8′, chiude comunque il primo tempo in attacco, sfiorando la rete con Nobilio.

Nella ripresa è tutto un altro Sinnai. Lo si capisce sin da subito, quando le sarde vanno vicino al gol con Mendes, che però ‚Äì anzich√© servire Argento ‚Äì calcia da pochi passi e non riesce a battere Mascia. Vieira, finora in ombra, va vicinissima al pareggio con un pallonetto che finisce fuori per pochi centimetri. Segundo intuisce il momento di difficoltà e chiede il time out dopo appena 3′ di gioco. Dopo una timida reazione delle padroni di casa, arriva il pareggio delle ospiti. Vieira calcia di sinistro al limite dell’area, la palla finisce prima sul palo e poi sulla schiena di una sfortunata Mascia. Doccia fredda per l’Az, che, pur andando vicino al nuovo vantaggio con Nobilio, si trova sotto al 9′ con un gol ancora di Vieira, che stavolta beffa Mascia col destro. Le campionesse d’Italia provano a rialzare la testa e si affidano a Reyes: la spagnola si prende la squadra sulle spalle e serve un assist a Sgarbi, che però col sinistro spara alto. Pitzalis, al primo segnale di ripresa dell’Az, chiede il time out. Mossa, questa, che permette a Segundo di giocarsi la carta del portiere di movimento a 8′ dal termine dell’incontro. Mascia, però, nell’impostare un’azione d’attacco, perde il pallone che viene intercettato da Guaime, che infila la palla sotto al sette, dove non può nulla Pastorini in un tentativo disperato. L’Az non si dà per vinta e accorcia le distanze al 17′ con Olivieri, mentre Mascia tiene accese le speranze delle sue parando un tiro libero a Mendes. L’ultima occasione fa trattenere il respiro al pubblico del Pala Cus Santa Filomena: Reyes, dalla propria area di rigore, colpisce una traversa che grida vendetta. Ma non c’è più tempo: il Sinnai batte 3-2 l’Az e alza al cielo la Supercoppa italiana, il primo titolo della stagione 2013/2014.
AZ GOLD WOMEN-SINNAI 2-3 (p.t. 1-0)
AZ GOLD WOMEN: Mascia, Reyes, Silvetti, Sgarbi, Pastorini, Olivieri, Verzulli, Nobilio, Iannucci, Vuttariello, Maione, Di Marcoberardino. All. Everaldo Segundo

SINNAI: Ribeiro, Guaime, Argento, Mendes, Vieira, Murgia, Fanti, Patteri, Manca, Olla, Melis, Pintor. All. Gianni Pitzalis
MARCATORI: 12’44” p.t. aut. Ribeiro (S), 6’29”, 8’58” s.t. Vieira (S), 15’46” Guaime (S), 16’48” Olivieri (A)

AMMONITI: Silvetti (A), Fanti (S), Guaime (S), Mendes (S)

ARBITRI: Rocco De Francesco (Bari), Sue Ellen Salvatore (Gallarate) CRONO: Eleonora Del Giacco (Nola)

NOTE: presente in tribuna il vice presidente vicario della Divisione Calcio a cinque, Alfredo Zaccardi; 18’12” s.t. Mascia (A) para un tiro libero a Mendes (S)

Albo d’oro: 2005 Real Statte, 2006 Real Statte, 2007 Città di Pescara, 2008 Real Statte, 2009 Real Statte, 2010 G.S. Isef, 2011 Montesilvano, 2012 Pro Reggina* 2013* Sinnai

*Supercoppa di Serie A femminile

supercoppa_sinnai_futsal_femminile_2013_14

Divisione Calcio a Cinque
fonte: Divisione Calcio a Cinque – www.divisionecalcioa5.it

Condividi