Sporting Ercolano. Pari e polemiche, il Sant’Agnello Promotion impatta sulla sirena

Al Solaro di Ercolano la sfida play-off tra i locali e il Sant’Agnello Promotion termina con un rocambolesco 1 a 1, con polemiche e proteste vibrate nel finale, a causa di un calcio di rigore molto dubbio concesso dal non impeccabile direttore di gara a tempo scaduto, che ha consentito ai costieri di agguantare il pareggio.

Riavvolgendo il film della gara fin dalle prime battute il ritmo è molto alto e la sfida è piacevole e ben giocata da entrambe le compagini, al 6′ Gallifuoco di testa in torsione sugli sviluppi di un corner battuto da sinistra manda la sfera di poco a lato, i locali rispondono al 27′ con il neo acquisto Cozzolino che in rovesciata acrobatica da centro area destra manda a lato, ed è lo stesso attaccante al 28′ a sfiorare il vantaggio ma il suo colpo sotto da centro area destra sul portiere in uscita è respinto, sul capovolgimento di fronte ottima occasione per gli ospiti con Breglia , il cui diagonale dai 25 metri lato sinistro è deviato in corner da Uliano con un grande intervento, l’ultima occasione di una combattuta prima frazione è per l’Ercolano al 46′ con Cozzolino il cui tiro dal limite termina vicino al palo.
Nella seconda frazione la gara cambia completamente, infatti si assiste ad un monologo dei granata che stringono d’assedio il Sant’Agnello Promotion costringendolo a giocare nella propria metà campo, già al 48′ prima occasione con Manco (altro nuovo acquisto) che effettua un insidioso tiro a giro dal vertice alto sinistro, che è deviato in corner, sugli sviluppi del quale in mischia irrompe il nuovo arrivato Iattarelli che colpisce in pieno la traversa, nonostante il forcing asfissiante i locali non sfondano il bunker, nemmeno al 71′ quando una velenosa punizione di Manco è deviata in corner; all’87’ altra grande occasione per i granata con Di Dato che colpisce di testa da centro area ma la sfera termina alta, i frutti del forcing vengono premiati al 90′ quando Manco realizza di forza e prepotenza in mischia, sembra fatta per i locali, ma al 95′ il direttore di gara assegna un calcio di rigore molto dubbio per fallo di Di Dato, della trasformazione se ne incarica Balzano che insacca dopo lunghissime proteste, nonostante la quasi parata del giovanissimo Ambrosio.
Termina dunque 1 a 1 la sfida d’alta classifica che accontenta gli sopiti scesi in campo con l’ obiettivo di portare casa un punto, viceversa occasione fallita e grande rammarico per l’Ercolano che poteva trovarsi al 4¬∞ posto in classifica con la vittoria odierna, ma da segnalare che è uscito tra gli scroscianti applausi del caldo tifoso granata, che ha apprezzato la grande prestazione dei propri beniamini usciti non vincitori solo a causa di un probabile errore dell’incerto direttore di gara.
ERCOLANO vs SANT’AGNELLO PROMOTION 1 – 1
ERCOLANO:
Uliano (69′ Ambrosio 2001), Testaguzza 2001, Bottigliero 2001, Sacco, Di Dato, Incarnato, Narciso (81′ Minauda), D’Orsi 2001 (69′ Porcaro), Iattarelli, Cozzolino (90′ Cefariello), Manco
A disposizione: Scarfogliero 2001, Tamburro 2001, Ianuale 2000, Borrelli, Imperato 2001
Allenatore: Ulivi
SANT’AGNELLO PROMOTION:
Gargiulo 2001, De Gregorio (69′ Rega), Porzio, Mastellone, Breglia (90′ Caracciolo 2001), Esposito, Del Sorbo 2000 (84′ Aprea 2001), Gallifuoco, Balzano, Cacace, Di Somma 2002 (46′ Vicedomini 2002)
A disposizione: Belviso, Borriello, Balsamo 2000, Longobardi, Vacca
Allenatore: Russo
ARBITRO: Mazzeo (Ariano Irpino)
ASSISTENTI: Dicanio e Chianese (Napoli)
RETI: 90′ Manco (E) 95′ su rig. Balzano (S)
AMMONITI: Incarnato, Bottigliero, Sacco, Iattarelli e mister Ulivi (E) Di Gregorio, Breglia, Esposito e mister Russo (S)
ESPULSI: 95′ Di Dato (E) per doppia ammonizione , il dirigente accompagnatore De Micco e il massaggiatore Piccolo (E) per proteste
SPETTATORI: 250 circa
RECUPERO: pt 3′ ‚Äì st 5′
ANGOLI: 8-4