Spezia-Avellino 1-0. Attacco scialbo: le pagelle degli irpini

Sconfitta di misura per l’Avellino al Picco di La Spezia. A decidere il match Marilungo al 12′ del primo tempo. Reazione irpina, ma sterile.

Radu 6 –Normale amministrazione per il portiere dell’Avellino. Incolpevole sul gol del vantaggio, bravo sulle altre sporadiche occasioni.

Pecorini 6.5 – All’inizio del match si vede che è stato assente, fatica a trovare il ritmo partita. Nel lungo termine meglio, aiuta Molina e poi Moretti, salendo sulla fascia.

Migliorini 7 – Il centrale è sempre una garanzia. Con il ginocchio fasciato, ma sempre al massimo delle sue possibilità. Forse un’incertezza sul gol, ma nel corso del match ha tenuto bene, chiudendo su Granoche nel finale ma anche in altre occasioni. Sfiora il gol del pareggio al fotofinish.

Kresic 6 – Normale amministrazione, un buco enorme in occasione del gol. Si impegna e dà man forte ai compagni di reparto. Nel finale fa l’attaccante aggiunto, ma non arrivano palle giocabili.

Marchizza 6.5 –Da terzino sinistro sale bene e dà sostegno a Bidauoi, nel finale una chiusura provvidenziale su forte in scivolata pulita nonostante le lamentele dell’attaccante avversario.

Paghera 6 – Non propenso alla fase d’attacco e si vede, ad inizio match risponde al tentativo di Granoche con un tiro dalla lunga distanza che sibila sul sette. Prova a proporsi in sovrapposizione con Molina, ma i cross non sono dei migliori. (Dal 9′ st Ardemagni 5.5 – Non è il suo periodo e si vede. Sii guadagna qualche fallo interessante pecca a livello realizzativo).

Di Tacchio 6 – Non delude mai, lavoro pulito. Si prende un giallo nel secondo tempo, ben speso. Il centrocampista dà il suo supporto a avvicinandosi alla difesa e provando i tiri da fuori area. Bravo sui calci piazzati, ma poco fortunato.

D’Angelo 6 – Non splende come gli altri. Ci mette sempre il suo ed è sempre nel vivo del gioco. Non riesce a trovare il guizzo giusto per cambiare il match come spesso fa. (Dal 30′ st Moretti 6 – Prova a dare il suo supporto e con una punizione sfiora il gol. Sbaglio un paio di passaggi, ma nella frenesia del cercare il pareggio ci sta. Ordinato e presente non azzarda il tiro se non ha lo spazio).

Molina 7 – Sempre nel vivo del gioco, regala traversoni sia a destra che a sinistra, prova anche il tiro, sfiorando il gol, ma senza fortuna.

Castaldo 6 – Non può fare molto. Poche palle giocabili, trova un gol ma gli viene annullato per fallo. Nella posizione giusta, ma non trova l’incornata giusta in quei pochi assist che gli arrivano.

Cristina Mariano

Condividi