Sorrento, domani il Monterotondo. Maiuri: “Riscattiamo il ko dell’andata”

Il Sorrento riparte dalla sfida casalinga di domani alle 14.30 allo stadio Italia contro il Monterotondo in vista della quale la squadra rossonera ha lavorato sodo durante la sosta che per la capolista è durata più a lungo dato che non è andata in scena la gara prenatalizia con l’Angri che sarà recuperata il 18 gennaio.

Anche se le temperature sono destinate a calare, si sta per entrare nella fase calda della stagione e mister Maiuri è carico: “Abbiamo operato sul mercato in maniera funzionale tenendo presente in primis quelle che erano le risorse a disposizione. Sono soddisfatto dell’operato della società e adesso con questo gruppo, che magari verrà ulteriormente puntellato per renderlo definitivamente completo, ci apprestiamo ad affrontare una cavalcata lunga quattro mesi che si annuncia avvincente. Sono convinto che i ragazzi si faranno trovare pronti sin dalla ripartenza perché sono ambiziosi e professionali. Fin qui sono stati i migliori e hanno intenzione di continuare ad esserlo bissando quanto di buono hanno fatto nel girone di andata”.

Ogni pausa si porta dietro delle incognite e Maiuri ha cercato di ridurre al minimo i rischi: “Mi sento di dire che abbiamo lavorato molto bene – perché ogni giorno con i calciatori ci siamo detti di non lesinare energie e rimanere concentrati come se la domenica ci fosse la partita. Così è stato e sono molto soddisfatto di come la squadra si è preparata al match con il Monterotondo ed all’intenso periodo che ci attende. Dobbiamo metterci sempre in discussione e  non accontentarci mai, abbiamo grandissimo margini di miglioramento”.

In due settimane il Sorrento scenderà in campo quattro volte essendo dunque chiamato ad un vero e proprio tour de force: “È un momento importante della stagione, anche se il campionato è molto lungo. Iniziamo con il Monterotondo, squadra ostica che ha insieme a noi il miglior attacco del girone. Vogliamo dare un segnale, far capire che ci siamo e continuare a divertirci perché ovviamente in testa si sta molto bene. Logicamente, chi insegue spera in qualche nostro passo falso ma questo deve regalarci soltanto ulteriori motivazioni”.

A proposito, le motivazioni non mancheranno neppure domenica: “Vogliamo riscattare il ko dell’andata contro il Monterotondo e regalare ai nostri tifosi la prima gioia del nuovo anno – chiosa Maiuri -, ce la metteremo tutta. È gratificante vedere il feeling che si è creato con la gente, non lì dovremo mai deludere nell’atteggiamento e dare sempre tuto per gratificare la loro passione”.