Sibilla Flegrea. Illiano sull’emergenza: “Momento difficile per tutti, impensabile riprendere il campionato”

Con la stagione ferma ormai da tempo a causa dell’espandersi dell’emergenza da contagio da Coronavirus, abbiamo avuto la possibilità di intervistare mister Illiano. L’allenatore della Sibilla ha affrontato la tematica riguardante la ripresa dei campionati esprimendo la propria opinione ed infine non poteva mancare il saluto alla squadra, alla società e ai tifosi bacolesi, con l’invito a restare a casa.

-Mister cosa ne pensa del momento che stiamo vivendo attualmente?

Questo è un momento particolare per tutti. Questo virus ci ha colto di sorpresa e soprattutto impreparati, è ingestibile!
Oggi come oggi la fa da padrone, non si parla d’altro e soprattutto non si può fare altro che rimanere chiusi in casa per cercare di isolarlo il più possibile in modo che possiamo arrivare al più presto ad azzerare i contagi

– Come vede ad oggi una possibile ripresa del campionato?

Oggi allo stato attuale delle cose è impensabile progettare la ripresa dei campionati, anzi ti dirò di più, non è proprio il caso di parlare di calcio in un momento cosí tragico dove muoiono migliaia di connazionali e ogni giorno ci sono sempre più contagiati

– La Lega peró da quanto si apprende avrebbe l’intenzione di far riprendere i campionati…

In questi giorni restando sempre a casa si ha la possibilità di ascoltare e leggere un po’ di tutto e mi fa strano sentire il presidente della lega trattare noi tutti del mondo del calcio dilettante come “carne da macello”. Oggi la salute di noi addetti ai lavori vale molto di piu di una partita di calcio o del rimborso/stipendio che percepiamo. Io penso che in questo momento è evidente a tutti che non ci sono le certezze e le condizioni sanitarie per poter riprendere e continuare i vari campionati!
Il calcio come gli altri sport,soprattutto a livello dilettantistico, é prima di tutto passione e voglia di stare insieme ed in questo momento queste condizioni sono venute a mancare. Quindi pensiamo a preservare la nostra salute e quella di tutti gli altri poi sicuramente ci sarà il tempo di tornare a gioire per una vittoria e a piangere per una sconfitta.
RESTIAMO TUTTI A CASA!

– Un saluto Finale

Colgo questa occasione per salutare i miei fantastici compagni di viaggio, di quello che per noi è stato un percorso entusiasmante. Lo Staff, tutti i calciatori, con cui si è creato un rapporto che va oltre il calcio, e la società. Purtroppo vedrci in questo momento è impossibile e questo è l’unico modo per farvi arrivare il mio abbraccio e il mio affetto. Restiamo a casa oggi per poterci riabbracciare domani!
Mi mancate tutti!

Condividi